PeroMilano città metropolitana

Drammatica aggressione a Pero: Carabinieri soccorrono un 25enne e identificano subito l’aggressore. Era al Falcon, di nuovo

Grave aggressione a Pero, domenica pomeriggio. Ieri pomeriggio, intorno alle 18.20, una pattuglia dei carabinieri della tenenza di Pero, compagnia di Rho, stava transitando per via Maria Cristina a Pero quando, all’altezza del numero civico 16, i carabinieri hanno notato un giovane nordafricano che camminava zoppicando e premendosi il fianco con una mano. Si sono accorti che era ferito e che stava sanguinando.

Pubblicità

Una coltellata lo aveva raggiunto al fianco. I carabinieri si sono fermati a soccorrerlo e hanno chiamato il 118 che ha inviato un’ambulanza di Astra Soccorso della sezione di Pero e un’automedica della AAT di Milano. I soccorritori hanno medicato il giovane sul posto e poi lo hanno trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Niguarda, in codice rosso.

Pubblicità

Il ferito è un 25enne egiziano, incesurato ma iregolare sul terriotiro.Prima di essere portato in ospedale ha fatto in tempo a descrivere il suo aggressore ai carabinieri che hanno capito chi poteva essere. Quindi, mentre il 25 enne veniva trasportato in ospedale, i carabinieri si recavano al residence Falcon, in piazza Italia, dove infatti hanno trovato e identificato un 22enne egiziano, ora denunciato per lesioni aggravate. Era già stato arrestato e segnalato qualche giorno fa durante il blitz effettuato dalla polizia.

Pubblicità

Non si conoscono i motivi che hanno portato all’aggressione e al ferimento. E’ stato però fortunato. La coltellata non era molto profonda e dopo che i medici del pronto soccorso gli hanno saturato al ferita chiudendola con due punti, lo hanno dimesso antitetanica fatta e una prognosi di guarigione di 7 giorni.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.