San SiroMilano

Incendio a San Siro (video i soccorsi)

Ieri sera, intorno alle 18.20, si è sviluppato un grande incendio in un appartamento al primo piano di una palazzina di 3 piani di via Alessandro Paravia 77, all’incrocio con via Zamagna. E’ andato a fuoco tutto, e le fiamme uscivano dalle finestre di ambedue i lati della palazzina. Chiamato il 112, la centrale operativa ha inviato sul posto 5 squadre dei vigili del fuoco per un totale di 25 uomini che hanno dovuto lavorare molto duramente per contenere e spegnere le fiamme.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Sul posto anche carabinieri, polizia e polizia locale, che si sono occupati dell’evacuazione degli abitanti e di mantenere in sicurezza le persone che si trovavano in adiacenza della palazzina. Sono state evacuate alcune persone ed altre risultano intossicate anche in modo serio. Avevano tutte difficoltà respiratorie tosse, mal di gola.

Pubblicità

6 intossicati dal fumo dell’incendio

Anche se nessuno è rimasto ustionato per 6 persone è stato necessario il ricovero in ospedale. 3 persone sono state portate al Pronto Soccorso dell’Ospedale San Carlo, uno in codice giallo e due in codice verde. Un’altra è stata portata al Pronto Soccorso dell’Ospedale San Paolo in codice verde e due altri due sono state portate al Pronto Soccorso dell’Ospedale Sacco in codice verde.

Pubblicità

Spegnere le fiamme

Dopo le operazioni di soccorso, coordinate con un mezzo di coordinamento Maxi emergenze di Areu, due automediche e quattro ambulanze, un’ambulanza è rimasta sul posto dell’incendio per dare assistenza ai vigili del fuoco che stavano ancora spegnendo le fiamme e poi, per l’opera altrettanto pericolosa di ricognizione nell’edificio, necessaria per la valutazione dei danni e dell’agibilità degli appartamenti. Alle operazioni di soccorso, per quanto riguarda l’assistenza agli evacuati, una volta portati nelle zone di sicurezza, è stata attivata la Protezione Civile del Comune di Milano.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.