VigentinoMilanoMorivioneStadera

Scontro tra auto nella notte a Milano: pirata della strada in fuga

Intorno alle 4 del mattino della scorsa notte, via Antonini, a Milano, è stata il palcoscenico di un drammatico incidente stradale. In uno scontro violento tra due veicoli, una delle auto coinvolte è stata ridotta a un ammasso di lamiere, schiacciata contro il palo di un semaforo all’angolo con via Lampedusa. Una donna di 57 anni è rimasta incastrata tra le lamiere dell’auto devastata. La zona è al confine fra i quartieri Morivione, Vigentino e Stadera.

Pubblicità

La chiamata al 112 è delle 4.09. Poco dopo sul posto c’erano le pattuglie della polizia locale di Milano, un’ambulanza della Croce Oro e i vigili del fuoco del comando provicniale di via Messina, chiamati in aiuto per liberare la donna intrappolata, e che hanno messo in atto una delicata operazione di salvataggio. Una volta estratta, e dopo le prime cure sul posto, la 57nne è stata trasportata al pronto soccorso dell’ospedale Policlinico in codice giallo.

Pubblicità

Sulla carreggiata, anche l’altra auto coinvolta giaceva immobile, anch’essa ridotta a un ammasso di ferraglia a seguito dell’impatto. Ma qui giunge la parte più enigmatica dell’incidente: non c’era traccia del conducente. Il misterioso individuo alla guida dell’auto distrutta sembra svanito nel nulla. Dopo l’incidente si è allontanato a piedi senza prestare soccorso alla 57enne

Pubblicità

La polizia locale in questo momento, sta conducendo un’indagine approfondita per stabilire la dinamica precisa dello scontro. Stanno inoltre cercando l’autista e il proprietario dell’auto. Le telecamere di sorveglianza della zona stanno fornendo preziose informazioni per ricostruire gli eventi e individuare il pirata della strada. Restate con noi per gli aggiornamenti sull’indagine in corso.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.