VareseCronaca Lombardia

Lago Maggiore. Concluso il recupero. Chi erano le vittime

Questa mattina verso le 9:00 la squadra sommozzatori dei vigili del fuoco è intervenuta nella zona del naufragio della barca a vela sul lago Maggiore, nella zona di Lisanza, dove hanno trovato il corpo del quarto disperso. All’appello ci sono quindi tutte le venticinque persone, tra passeggeri ed equipaggio, che erano a bordo della barca a vela secondo e testimonianze.

Pubblicità

Qui alcune foto delle operazioni effettuate dalla squadra sommozzatori dei vigili del fuoco

  • lago maggiore. Lago Maggiore. Concluso il recupero. Chi erano le vittime - 29/05/2023
  • lago maggiore. Lago Maggiore. Concluso il recupero. Chi erano le vittime - 29/05/2023
  • lago maggiore. Lago Maggiore. Concluso il recupero. Chi erano le vittime - 29/05/2023

Chi erano i passeggeri deceduti

Durante le operazioni di soccorso non erano state diffuse le identità delle persone che si trovavano a bordo della barca ma si sapeva solo che era stata noleggiata da un gruppo di turisti inglesi per festeggiare un compleanno. Aveva un po’ sorpreso il numero di persone che dovevano trovarsi a bordo.

Pubblicità

cambiamenti. Social journalism

Man mano che arrivavano le notizie dai soccorritori, coordinate da Areu, ci si era resi conto che i feriti erano tutti uomini, un particolare strano per il festeggiamento di un compleanno fra turisti. Nella notte si è saputo che a bordo della barca c’erano anche due donne e che purtroppo si trovavano fra le quattro vittime. Una era la moglie dello skipper, si chiamava Anya Boszhkova aveva 50 anni ed era di nazionalità russa.

Pubblicità

L’altra è la dottoressa Tiziana Barnobi, di 53 anni, italiana, dipendente del sistema di informazione per la sicurezza della Repubblica del comparto Intelligence, come riferisce rainews. Con lei c’era anche un suo collega, dipendente dallo stesso dipartimento. Si tratta di Claudio Alonzi, di 62 anni. La quarta vittima è un turista israeliano di 54 anni. I corpi delle due donne erano ancora nella cabina della barca.

Nota della redazione
Su Co Notizie News Zoom lavoriamo duramente ogni giorno per tenervi informati, e per seguire l'evoluzione di ogni fatto che raccontiamo. L'articolo che state leggendo, però, va contestualizzato e riferito alla data in cui è stato scritto, che è indicata in alto, e in cui i fatti erano quelli descritti. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. E' stato inserito per garantire la nostra libertà e autonomia di giornalisti e per garantire il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo! Qualunqe notizia nuova, purchè vera, sarà verificata e diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove si può dare grande spazio alla verità.

Ilaria Maria Preti

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.