Cronaca LombardiaComoPrima Pagina

Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E’ un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro?

Una esercitazione della Guardia Nazionale si è trasformata in un reportage sullo spaccio nel boschi di Inverigo, nel comasco. Una situazione di estremo pericolo per tutta la comunità.

Pubblicità

“Lo scorso 25 aprile 2023, durante una sessione di addestramento di routine della Guardia Nazionale, prevista tra Baggero (Lambrugo) e Carpanea (Inverigo), in provincia di Como, le Guardie del Distaccamento di Milano con il supporto operativo del Distaccamento della Brianza hanno rinvenuto ben 7 bivacchi abusivi di spacciatori e consumatori di stupefacenti, tutti sul territorio di Inverigo, nella zona boschiva compresa fra via Magni e la località S. Andrea.

Pubblicità

Numerosi i resti di fuochi e falò, con materiale per grigliare, in alcuni casi addirittura con le braci ancora calde (con grave rischio di incendio boschivo!), e con moltissimi rifiuti sparsi ovunque. Sono state reperite anche due biciclette, molte sostanze psicotrope usate per confezionare e tagliare le dosi. Tutto è stato riportato alla Polizia Locale di Inverigo per la necessaria bonifica e rimozione.”

Pubblicità

“E’ triste dover constatare che i bellissimi boschi della valle del Lambro sono ancora flagellati dallo spaccio di stupefacenti, e ancora di più che vi siano dei veri e propri villaggi abusivi, nonostante i molti sforzi delle Forze dell’Ordine. Ma almeno in questa zona, la presenza degli spacciatori è stata per adesso rimossa assieme alle loro micidiali sostanze, senza contare i pericoli che comporta per il patrimonio ecologico e boschivo.

Sperando che la legalità e la natura tornino presto a essere le sole presenze nei nostri boschi”. Questo è il post pubblicato sulla pagina della Guardia Nazionale di Como, dopo che la sessione di addestramento è diventata, loro malgrado, una missione.

Pubblicità

  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023

Tra le numerose attività della Guardia Nazionale ci sono infatti le esercitazioni di protezione civile sul campo. Sono attività di routine, ma in campo libero, cioè in luoghi che presentano sempre un certo grado di difficoltà reale, in cui provare anche il proprio adattamento all’equipaggiamento. Non è così scontato, per dei volontari, sapersi muovere senza inciampare in un bosco di collina con indosso un giubbotto antitaglio da 5 kg, la radio, il casco protettivo, i guanti, le provviste, e nel contempo riuscire a eseguire delle manovre di assistenza alla popolazione. Ci si deve abituare a muoversi con questi ingombri.

Da un po’ di tempo queste esercitazioni della Guardia Nazionale si trasformano in missioni. In questo caso si è potuto documentare quanto lo spaccio di droga al dettaglio sia in realtà una strategia organizzata militarmente, con l’occupazione di posizioni strategiche, con vie di fuga predisposte, luoghi di osservazione e di scambio a bordo strada, su più direttrici. Qualcosa che fa paura e che dice quanto la nostra terra sia stata occupata dal nemico. E’ una realtà che sfugge ai cittadini, fino a quando non si può osservare dal vivo cosa succede davvero nel bosco.

La grande debolezza lombarda, però, è quella di avere un numero di consumatori di droga davvero alto, persino nelle provincie più tranquille come quella di Como e quella di Lecco, dove sembra non capiti mai nulla. Se non fosse così, questo disastro non sarebbe successo.

L’esercitazione e la documentazione

  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023

Questa volta, nell’esercitazione, il mio compito era quello di documentare quanto si faceva oltre che di occuparmi delle comunicazioni radio. Il boschetto è su una collina, una posizione leggermente rialzata rispetto alla strada, alle spalle il rudere di una cascina in mezzo aduna radura, intorno i boschi, percorsi da sentieri prodotti dal calpestio umano. Lo si raggiunge attraversando un bel prato e scendendo da una scaletta di pietra . Sarebbe bellissimo se non fosse pieno di rifiuti.

Casco protettivo, guanti e giubbotto antitaglio fanno parte dell’equipaggiamento dello scenario predisposto. Si sapeva che avremmo potuto incontrare degli spacciatori, ma non ci si immaginava di trovare, perlomeno io, un tale disastro ambientale e una tale concentrazione di bivacchi. O ci hanno sentito arrivare oppure ci hanno visto quando siamo passati sulla strada con la nostra auto di servizio e se ne sono andati, ma sin dal primo bivacco ritrovato la sensazione è stata quella di averli mancati di poco.

Nel bivacco principale, quello di appostamento, con la sdraio e la bicicletta, che vedete nelle foto, c’era anche un rifugio per la notte, pieno di coperte , vestiti di ricambio e materiale per cucinare. Anche una pentola a pressione e alcuni panini chiusi in un sacchetto. C’erano i resti di quattro o cinque falò di cui due con le braci ancora accese sotto la cenere bianca. Cataste di tronchi tagliati e di legna secca da ardere, erano accatastati in diversi angoli. Un alito di vento e quel bosco sarebbe andato distrutto.

Alla base di un albero della carbonella da barbecue. Su un mattone, preso probabilmente dalla cascina in rovina che si trova alle spalle della postazione, delle monetine, circa 2 euro. Gli spiccioli probabilmente non interessano, date le somme di denaro che raccolgono quei personaggi. Oppure è quello che pagano gli eroinomani dopo aver raccolto l’elemosina sui treni e nelle stazioni ferroviarie, o aver scippato la borsetta a qualche anziana appena stata al mercato. L’eroina infatti si vende 5 euro al grammo, ma ne vendono anche mezzo grammo, tagliata con chissà quale veleno.

Pagare gli antidolorifici 50 euro al grammo

  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023

In quei boschi vendono soprattutto cocaina, e utilizzano gli antidolorifici per tagliarla. Una dose da un grammo di cocaina tagliata con le pastiglie di oki polverizzate costa tra i 50 e gli 80 euro. Spesso nelle dosi vendute ci sono solo delle tracce di cocaina. I grandi sequestri delle forze dell’ordine mettono spesso in crisi l’importazione della sostanza pura e, per guadagnare di più, gli spacciatori non hanno remore a “fregare” i loro clienti vendendo loro dosi composte al 90% da antidolorifici di libera vendita e al 10% da cocaina.

Capita spesso negli scambi effettuati di fretta al limite del bosco, e gli acquirenti si fanno passare il mal di testa, convinti di aver fatto un “trip”. Il costo è allucinante: 50 euro per un grammo di antidolorifico che in farmacia costerebbe 5 euro all’etto. In questo modo si mantiene il mondo dello spaccio e i paesi del nord africa, in particolar modo, la Tunisia e il Marocco.

  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023
  • boschi,spaccio. Spaccio nei boschi tra Como e Brianza. E' un disastro ecologico, oltre che sociale. Diventerà anche altro? - 01/05/2023

Quello che dovrebbe preoccupare molto, oltre al traffico di droga, è la presenza nei boschi di questi bivacchi di persone che hanno in comune fra loro di essere spesso dello stesso paese, spesso imparentate, ma sempre facenti parte della stessa organizzazione. I bivacchi circondano i paesi e nella maggior parte dei casi sono incontrollati.

C’è il pericolo dei numerosi falò che accendono nei boschi, senza spegnerli con cura, ci sono le armi che alcune volte costruiscono artigianalmente, e c’è il loro controllo del territorio da postazioni che sono studiate strategicamente. Non so fino a quando gli spacciatori nei boschi saranno solo degli spacciatori.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Ilaria Maria Preti

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.