MagnagoMilano città metropolitana

Maria Scampini è morta lo scorso sabato

Magnago. Tra venerdì e sabato è deceduta la signora Maria Scampini, dopo quasi un mese di sofferenze estreme, nel letto dell’ospedale in cui la hanno ricoverata quel maledetto 5 novembre 2021, quando un delinquente è entrato in casa sua e la ha aggredita alle spalle, strappandole gli orecchini dalle orecchie e buttandola per terra, per poi darsi alla fuga. Magnago. Efferata rapina in casa. La vittima ha 94 anni

Pubblicità

Maria Scampini aveva 94 anni, era una donna anziana ma dalla salute di ferro. Non aveva bisogno di badanti, faceva ancora tanto da sola. I suoi figli e i suoi parenti l’amavano molto, e anche se l’età c’era, era probabile prevedere che avrebbe toccato i 100 anni, e forse anche di più. La sua vita era preziosa per chi l’ amava, e meritava di morire in serenità, tranquilla.

Pubblicità

Una bestia rognosa

Invece una bestia rognosa è entrata con violenza in casa sua, la ha afferrata, le ha strappato le orecchie per prenderle gli orecchini, la ha buttata per terra e la condannata ad una lunga agonia in un letto d’ospedale con un femore rotto, Una agonia che è finita dopo 25 giorni, cui hanno dovuto assistere i suoi parenti e tutti quelli che le volevano bene. Una sofferenza che Maria non meritava e che non meritavano i suoi cari.

Pubblicità

Le indagini

Le indagini sul colpevole dell’aggressione che ha portato alla morte di Maria Scampini sono in corso. Le stanno conducendo i carabinieri della compagnia di Legnano. La situazione è comunque pericolosa, perchè nei comuni dell’altomilanese è in giro almeno una bestia che aggredisce a morte le donne anziane.

Magnago, e gli altri comuni della zona non sono popolati da delinquenti. La gente normale e che non farebbe male ad una mosca è la maggioranza, però sono Comuni sicuramente molto mal frequentati da drogati, spacciatori, e personaggi che vivono di espedienti e di violenza. Ne bastano pochi per rendere difficile la vita a tutti. Sarò felice quando scriverò che hanno preso chi ha ucciso Maria, di dare il suo nome e cognome e di aggiungere e che hanno buttato via la chiave della cella in cui resterà, spero, rinchiuso per un tempo lungo tanto quanto la vita che avrebbe dovuto vivere Maria Scampini.

Pubblicità

10 Dicembre 2021 L’arresto

Il 10 dicembre è arrivata la notizia dell’arresto del colpevole della rapina, un cocainomane di 37 anni. Potete leggerla su Catturato il rapinatore che ha causato la morte di Maria Scampini, 94 anni. Ora è accusato di omicidio.

Il processo: 1 giugno 2022

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.