Centrafricano si accovaccia sul marciapiedi e …

Milano. L’uso che in città si fa dei marciapiedi è particolare. C’è chi li usa per camminare, chi per parcheggiare la macchina  e chi si accovaccia per per altri motivi. ( foto: giardini pubblici diporta Venezia)

In effetti i poliziotti della volante che, passando ai giardini di porta Venezia alle 18.45,  hanno visto un somalo con un cappuccio accovacciarsi più volte vicino al cordolo del marciapiedi, nelle vicinanze del palo della luce nr. 13,  devono aver pensato molto male. Ma cosa stava faceendo, quel tipo? L’uomo ha poi messo un segnaposto di plastica sul cordolo e si è allontanato in bicicletta. Lo hanno fermato poco dopo, e gli hanno chiesto cosa avesse fatto. Lui non ha risposto e così hanno ripercorso la strada insieme a lui fino a che non hanno trovato il posto dove il somalo, 34enne incensuratoe regolare sul territorio, si era accovacciato.

Sotto a pochi centimentri di terra, in un buco, aveva seppellito un telefono cellulare e 7 grammi di cocaina. Meno male! Era solo droga, e lo smartphone con i contatti dei clienti abituali. Il somalo è stato arrestato per spaccio.

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 2881 Articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio RPL

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi