Bulli per passione. Arrestati 9 minorenni

Abbiategrasso – Una banda di 9 bulli violenti è stata arrestata ieri dai carabinieri.

Le indagini sono partite lo scorso luglio e a novembre sono state depositate. I Carabinieri della stazione di Abbiategrasso hanno documentato una serie di episodi di violenza. In alcuni casi gratuita, senza scopo. In altri casi, per rapinare coetanei o ragazzi più giovani di pochi euro, o del cellulare o di oggetti di marca. I 9 arrestati ieri mattina hanno fra i 14 e i 17 anni. Sono stati prelevati a casa dai carabinieri. 4 portati direttamente al carcere minorile Beccaria, e 5 affidati a delle conunità rieducative. Sono tutti di cittadinanza italiana.

Volevano emulare i latins

Si davano aria da boss e alcuni dicevano di ispirarsi alle bande dei latin. Innescavano risse, organizzavano pestaggi estemporanei, minacciavano insegnanti e entravano negli oratori per creare danni. Diverse anche le rapine. Avevano creato un clima molto pesante fra gli adolescenti di Abbbiategrasso. Non temevano le autorità. Erano convinti che nessuno avrebbe fatto nulla contro di loro. Una convinzione che è sparita ieri mattina quando i carabinieri li hanno portati via dai loro genitori.

I genitori ma anche la scuola..

Solo 2 dei 9 minorenni arrestati andavano ancora a scuola. Gli altri trascinavano la loro vita fra il nulla e la violenza. Un paio lavoravano. Al momento degli arresti solo uno dei genitori, una mamma, ha pianto e si è disperata. Le altre famiglie hanno mostrato un totale disinteresse nei confronti del futuro dei figli.

gioco Bulli per passione. Arrestati 9 minorenni Piazza Litta (Ossona) Prima Pagina %Post Title, %Image Name, %Post Category

Tutti i ragazzi vengono da famiglie dal profondo disagio sociale. Persone che non sono state in grado di educare i figli nè di accompagnarli verso l’età adulta e responsabile. Neppure la scuola è riuscita nel compito di sopperire a quanto la famiglia non dava. Non è una scusante. Minorenni o no, era necessario che qualcuno li fermasse e togliesse loro la convinzione che per i cattivi non c’è punizione. Lo hanno fatto i carabinieri di Abbiategrasso. L’arresto e la prigione saranno sufficenti per cambiare questi bulli?

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 2819 Articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio RPL

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Rispondi, rettifica o replica