Rubato il trasmettitore di Radio Padania Libera

Rubato il trasmettitore di Radio Padania LiberaLa notte del 9 maggio, tra le 4 e le 4.15, a Brescia è stato rubato uno dei trasmettitori di Radio Padania Libera, quello che rimandava il segnale sulla frequenza 97.00 di Brescia, scoprendo città e provincia. Nella denuncia effettuata si legge che degli ignoti hanno  forzato la porta principale  del ripetitore, tagliato la parete laterale della cabina asportando 4 trasmettitori, uno dei quali appartiene a radio Padania libera. Oltre al furto sono stati danneggiati anche gli altri impianti di ricezione e i cavi.  Probabilmente i ladri erano a caccia di rame. Il danno complessivo è di 35mila euro e riguarda 4 emittenti radiofoniche, ma per Radio Padania libera, il danneggiamento avviene in un momento particolarmente delicato, in quanto si sta cercando di far sopravvivere l’emittente con un bilancio davvero molto basso, che si basa quasi completamente sulle donazioni degli ascoltatori e sul volontariato dei conduttori. Il direttore, Alessandro Morelli, ha dato la notizia del furto sulla sua bacheca Facebook e la notizia si è sparsa velocemente, scatenando l’indignazione degli ascoltatori.

Sammy Varin, la voce di punta della prima mattina, soprannominato l’arruffapopolo, ha invece pubblicato sulla sua bacheca uno dei cartelli che si usano in regia per avvisare il conduttore, attraverso il vetro, di qualcosa di urgente che sta capitando, ricordando che “C’e’ chi non vede l’ora di ELIMINARE Radio Padania! Aiutaci!”.
La radio è rimasta muta, nella zona di Brescia, per qualche ora poi è stata trovata una soluzione di ripiego.
“A Brescia per qualche giorno ci sarà una copertura parziale, per ora abbiamo un ripetitore a bassa potenza… ma presto torniamo alla grande! Alla faccia di chi ci mette il bavaglio, siano Renzi o i delinquenti. Grazie ai tanti che mi stanno contattando per sostenere la radio! Siamo una grande famiglia.” ha scritto Alessandro Morelli.
Oggi è stata indetta una raccolta fondi straordinaria a favore del finanziamento della strumentazione radiofonica. Il metodo di sostegno più comodo e consueto è il Conto Corrente Postale facendo attenzione alla causale di versamento che dovrà essere “Acquisto Trasmettitore”. Il Versamento potrà essere effettuato tramite bollettino di Conto Corrente Postale C/C N° 37671294 intestato a: Radio Padania – Via Bellerio 41 – 20161 Milano.
Che i furti siano diventati una piaga sociale lo sappiamo, ma che i cacciatori di rame fossero diventati così pericolosi anche per la democrazia, spegnendo di fatto la libertà di parola, diventa estremamente grave e preoccupante.

Ilaria Maria Preti
About Ilaria Maria Preti 2204 Articles
Sono per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.

2 Commenti

  1. per cortesia mandatemi il n. dell’iban per un bonifico, grazie.

  2. Grazie! ti ho mandato una mail ma inserisco il numero del conto corrnte anche qui.
    conto corrente postale n. 37671294 (intestato a Radio Padania, via Bellerio 41, 20161 Milano). La causale da inserire è “Acquisto trasmettitore.” un grazie dal profondo del cuore

Rispondi

Leggi anche