Milano città metropolitanaVittuone

Aggressione ad una donna a Vittuone. La lite famigliare portata all’eccesso

C’è stata un’aggressione a Vittuone. La centrale operativa di Areu ha comunicato che questa sera alle 20:11 ha inviato un’ambulanza dei Volontari di Arluno ad assistere una donna di 22 anni che aveva dichiarato di aver subito un’aggressione in via San Martino all’altezza circa del numero civico 12, a Vittuone, in provincia di Milano.

Pubblicità

Allertata anche la compagnia dei Carabinieri della compagnia di Abbiategrasso che ha inviato sul luogo una radiomobile. Una volta sul posto i soccorritori hanno prestato attenzione alla ragazza mentre i carabinieri hanno cercato di capire la situazione. In realtà, dopo i carabinieri si sono trovati a dover gestire una lite, avvenuta in strada, fra una ragazza e i suoi genitori.

Pubblicità

La motivazione della lite resta un motivo privato, ma l’aver chiesto l’intervento del soccorso pubblico e aver dichiarato un’aggressione, fa diventare i fatti di interesse pubblico. La ragazza è stata valutata come un codice verde, ed è anche stato scelto il pronto soccorso dell’ospedale di destinazione, quello di Magenta. Infine però, in ospedale non è andata. In questi casi la valutazione può essere anche quella dell’agitazione, e una lunga attesa in un pronto soccorso, alle volte serve anche per dar modo ai litiganti di separarsi, calmarsi e ragionare.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Nota della redazione
Su Co Notizie News Zoom lavoriamo duramente ogni giorno per tenervi informati, e per seguire l'evoluzione di ogni fatto che raccontiamo. L'articolo che state leggendo, però, va contestualizzato e riferito alla data in cui è stato scritto, che è indicata in alto, e in cui i fatti erano quelli descritti. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. E' stato inserito per garantire la nostra libertà e autonomia di giornalisti e per garantire il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo! Qualunqe notizia nuova, purchè vera, sarà verificata e diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove si può dare grande spazio alla verità.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.