ComasinaMilano

Comasina. Colpi di pistola e gambizzazioni per strada a Milano. Ferito un uomo

Colpi di pistola alla Comasina. Hanno gambizzato un uomo. La chiamata al numero di emergenza 112 alle ore 19:25 di ieri domenica 19 novembre, proveniente via Salemi 25, e sul posto si sono precipitati i sanitari del 118 e le volanti della polizia di stato. Il ferito è un uomo italiano di 57 anni con precedenti penali, colpito da un proiettile alla coscia. Fortunatamente, nonostante la gravità della situazione, le sue condizioni non sono considerate critiche e non vi è pericolo di vita. Dopo le prime cure sul posto, i sanitari del 118 hanno trasportato la vittima al pronto soccorso dell’ospedale Niguarda, in codice giallo

Pubblicità

L’identità della vittima è stata confermata dalle autorità, ma il suo nome è al momento tenuto riservato. Secondo le prime informazioni emerse, l’uomo ha raccontato agli investigatori di essere stato aggredito da uno sconosciuto, che gli avrebbe sottratto il portafogli e l’orologio durante l’aggressione e gli avrebbe sparato uno, o più, colpi di pistola. La sua versione dei fatti solleva dubbi tra gli inquirenti, e non sembrano convinti del racconto.

Pubblicità

Il tempio del cannolo a Corbetta

Sulla sua credibilità pesa infatti parecchio il fatto che il 57enne sia reduce da un arresto per fatti di droga avvenuto solo lo scorso giovedì. Il giudice lo aveva però rilasciato in libertà, dopo la denuncia e il processo per direttissima. L’indagine è stata affidata alla polizia di Stato. Gli investigatori hanno il compito di far luce sulla sequenza degli eventi, analizzando le testimonianze, le possibili immagini di telecamere in zona, e ogni altro possibile elemento che possa portare alla identificazione e alla cattura dello sconosciuto aggressore.

Pubblicità

la scala Rho b&b

E’ un episodio piuttosto grave, perchè una gambizzazione avvenuta alla luce del sole, per strada, in un momento in cui la gente normale torna dal lavoro e quindi affolla i marciapiedi, è la manifestazione della presenza in zona di un’organizzazione attiva che non si occupa solo dello spaccio, ma che ha all’interno un sistema gerarchico che effettua spedizioni punitive e che si sente sicura di ottenere l’omertà dei feriti. Una tipologia di danno grave alla sicurezza della città che va ad assommarsi agli altri che negli ultimi tempi hanno reso molto critica la situazione di Milano.

Ilaria Maria Preti

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.