AlbairateMilano città metropolitana

Forestami ad Albairate: 1.953 alberi e arbusti per una forestazione urbana

Il progetto di forestazione urbana Forestami, che mira a piantare 3 milioni di alberi entro il 2030 a Milano e nella Città Metropolitana di Milano, ha fatto il suo ingresso ad Albairate. Nell’area incolta di Ravello, a sud della stazione ferroviaria Albairate-Vermezzo, è in corso la creazione di una nuova area boschiva. Il progetto, guidato dalla Cooperativa Solaris, prevede la piantumazione di 1.953 piante, tra cui 820 alberi e 1.133 arbusti, su una superficie complessiva di 9.758 metri quadri.

Pubblicità

L’ iniziativa mira a migliorare le connessioni verdi del territorio, contribuendo all’incremento del capitale naturale della regione. Sono state utilizzate diverse specie arboree, tra cui farnia, cerro, carpino bianco, ciliegio, acero campestre e frassino maggiore, insieme ad arbusti come nocciolo, evonimo, corniolo e ligustro.

Pubblicità

cambiamenti. Social journalism

Alla piantumazione hanno partecipato 35 volontari di Microsoft Italia, che con il suo contributo sostiene la realizzazione del progetto ad Albairate nell’ambito del piano di miglioramento ambientale della sua Cloud Region italiana, e diversi cittadini che si erano impegnati nella cura delle piantine forestali per 7 mesi, in collaborazione con Forestami, Legambiente Lombardia ed il progetto ERSAF Custodiscimi.

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.