MilanoBovisaComasinaPosti strani dove nascondere la droga

Youpol a Milano. Arrestato marocchino 58enne per spaccio di hashish

Ieri pomeriggio, la Polizia di Stato di Milano ha arrestato un cittadino marocchino di 58 anni, con precedenti e in situazione irregolare sul territorio nazionale, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Pubblicità

L’arresto è stato il risultato di un’indagine avviata dopo una segnalazione tramite l’applicazione YOUPOL, che aveva evidenziato una persona sospetta dedita allo spaccio di droga all’interno di un bar in via Mercantini, tra la Bovisa e Comasina. Gli agenti della Squadra Investigativa del Commissariato Comasina hanno effettuato dei controlli che hanno confermato l’attività di spaccio nel locale, con numerose persone che si fingevano clienti del bar per acquistare dosi di droga.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Verso le 14 di ieri, i poliziotti hanno notato il 58enne all’interno del bar in compagnia di un presunto acquirente. Lo spacciatore è uscito dal bar, si è recato in un vicino giardino, ha prelevato qualcosa dal terreno e l’ha scambiato con l’acquirente. Gli agenti hanno subito controllato quest’ultimo, che ha confermato di aver appena acquistato una dose di hashish dal marocchino.

Pubblicità

Posto strano in cui nascondere la droga: per terra nel parchetto, fra le cacche e le pipì di cane

Nel corso dell’arresto, il cittadino marocchino è stato trovato in possesso di 560 euro, un telefono cellulare utilizzato per l’attività illecita e 14,6 grammi di hashish, che erano stati nascosti nel parchetto da cui aveva prelevato la dose di droga da vendere.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.