Gae AulentiMilanoPorta Garibaldi

Alto Impatto. Operazione straordinaria a Milano contro la criminalità a Porta Garibaldi e in piazza Gae Aulenti

A Milano, nel tardo pomeriggio di ieri, si è svolta un’ operazione straordinaria ad “alto impatto” nella zona di Porta Garibaldi e di piazza Gae Aulenti, cui hanno partecipato congiuntamente la Polizia di Stato, l’ Arma dei Carabinieri, la Guardia di Finanza e la Polizia Locale di via Beccaria. Questo servizio speciale è stato deciso e coordinato dal Comitato Provinciale Ordine e Sicurezza Pubblica, e poi disposto dal Questore di Milano per la parte autorizzativa, aveva come obiettivo la prevenzione di azioni criminali, dopo che la zoan è stata colpita da diversi episodi di criminalità giovanile diffusa.

Pubblicità

Un focus particolare dell’operazione era sui gruppi di giovani delinquenti, che negli ultimi tempi vagano per la città e si dedicano a furti e rapine di strada, spesso in gruppi, anche se “liquidi” non organizzati.

Pubblicità

Nel corso dell’ operazione, la Polizia di Stato, con l’ impiego di agenti provenienti dal Commissariato Garibaldi Venezia, dal Reparto Mobile e dalla Polizia Scientifica, ha effettuato controlli su 214 persone. Tra queste, 69 avevano precedenti penali registrati nello SDI, il sistema digitale interforze. Inoltre, sono stati sottoposti a verifica 84 veicoli, e sono state rilevate 25 trasgressioni al codice della strada. Sono stati controllati 13 esercizi commerciali, ai quali sono state elevate sanzioni per violazioni della normativa di settore, principalmente quelle igieniche, per un importo complessivo di 12.500 euro.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Immigrazione e ordine pubblico

In risposta alle questioni legate all’ immigrazione irregolare, la polizia ha accompagnato in questura 12 cittadini stranieri per ulteriori accertamenti da parte dell’ Ufficio Immigrazione. Erano infatti senza documenti, con documenti che mostravano segni di contraffazione oppure con permessi di soggiorno e documenti palesemente falsi.

Nel corso dell’ operazione, sono emersi casi di reati e violazioni legate all’ ordine pubblico. Un cittadino marocchino è stato indagato per resistenza a pubblico ufficiale e porto abusivo di armi, un altro è stato segnalato per il possesso di un coltellino. Un terzo marocchino e un cittadino del Mali sono stati sanzionati per questioni legate all’ immigrazione. Un quarto marocchino è stato arrestato: a seguito dei controlli si è scoperto che era rientrato in Italia ( o forse non se ne era mai andato) pur avendo ricevuto un provvedimento di espulsione. E’ accusato di reingresso illegale nel territorio italiano.

Pubblicità

I Carabinieri hanno denunciato un 27enne del Senegal per inottemperanza a un ordine di espulsione, e per inosservanza dei provvedimenti dell’ autorità dovuta all’inottemperanza al divieto di dimora a Milano. Un cittadino marocchino è stato indagato per resistenza a pubblico ufficiale e porto abusivo di armi, un altro è stato segnalato per il possesso di un coltellino.

Un italiano di 23 anni è stato denunciato dai Carabinieri per resistenza a un incaricato di pubblico servizio, poiché ha spintonato e strattonato i dipendenti dell’ Atm durante un controllo sulla regolarità del biglietto della metropolitana. Un ulteriore marocchino di 25 anni, un egiziano di 19 anni e due sudanesi di 20 e 34 anni sono stati denunciati per ingresso e soggiorno illegale sul territorio nazionale. Complessivamente, i carabinieri hanno controllato e identificate 202 persone.

Il bilancio dell’ operazione straordinaria

In totale, sono stati emessi 13 ordini di allontanamento nei confronti di persone che occupavano la stazione ferroviaria e la zona adiacente, e sono state controllate 416 persone. 13 esercizi commerciali sono stati multati per violazioni della normativa che li riguarda. principalmente quella igienica. L’ importo complessivo delle san di 12.500 euro. L’ operazione ha incluso anche la bonifica dell’ area antistante la stazione Porta Garibaldi, con la rimozione di rifiuti e di materiali vari, effettuata dal personale dell’ AMSA di Milano, contribuendo così a migliorare la pulizia e la sicurezza della zona almeno per qualche giorno.

Nota della redazione
Su Co Notizie News Zoom lavoriamo duramente ogni giorno per tenervi informati, e per seguire l'evoluzione di ogni fatto che raccontiamo. L'articolo che state leggendo, però, va contestualizzato e riferito alla data in cui è stato scritto, che è indicata in alto, e in cui i fatti erano quelli descritti. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. E' stato inserito per garantire la nostra libertà e autonomia di giornalisti e per garantire il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo! Qualunqe notizia nuova, purchè vera, sarà verificata e diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove si può dare grande spazio alla verità.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.