Stazione centraleMilano

Stazione Centrale. Emergenza fumo sul Freccia Rossa (video)

Questa sera, intorno alle 19, emergenza in Stazione Centrale, sul treno Freccia Rossa Brindisi – Milano, che stava arrivando al binario 19. Da sotto la carrozza numero 4 ha improvvisamente incominciato ad uscire del fumo, che ha fatto temere u’improvviso scatenarsi di un incendio.

Pubblicità

Fortunatamente, il 112 è stato chiamato subito e ha inviato sul posto 4 squadre di vigili del fuoco che sono intervenute rapidamente con tre autopompe APS e due carri soccorso appartenenti al comando provinciale di Milano. L’operazione ha impiegando complessivamente 20 uomini.

Pubblicità

cambiamenti. Social journalism

Una volta che il treno si è fermato, i passeggeri sono stati prontamente evacuati dal binario in questione. Sono scesi in stazione e, per loro fortuna, l’incidente si è verificato all’arrivo a destinazione del treno, cosí a parte la velocità della discesa in emergenza, nessuno ha perso tempo. Tra i passeggeri c’era anche un vigile del fuoco che ha contribuito all’operazione di evacuazione e messa in sicurezza del treno. Nessuno si è ferito nell’incidente.

Pubblicità

Le indagini dei Vigili del Fuoco sotto il Freccia rossa in Stazione Centrale

Alle 19.30, i vigili del fuoco erano ancora sul posto per condurre le indagini, al fine di stabilire le cause esatte che hanno scatenato il rilascio di fumo dalla carrozza numero 4. Un video mostra i momenti in cui i vigili del fuoco cercano di capire in quale punto del treno si è verificato il principio di incendio che ha prodotto il fumo.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.