OssonaMilano città metropolitana

Ancora vandali e presunti trapper a Ossona

Uno dei gravi problemi di Ossona è costituito da un gruppo di ragazzini che, con l’illusione di diventare trapper o youtuber, mettono a rischio la vita e le cose degli altri, causando danni vandalici, Questa volta , per fortuna, sono stati fermati in anticipo.

Pubblicità

Erano circa le 24 della scorsa notte quando, in via Baracca all’angolo con via XXIV Maggio, a Ossona, un gruppo di 6 o 7 ragazzini fra i 14 e 15 anni si sono appostati, con tanto di uno di loro che faceva il palo, e si sono messi a trafficare con del materiale presente in uno zaino nero sopra le macchine parcheggiate nello spazio fra le villette. Fortunatamente alcuni dei residenti erano ancora svegli e sono riusciti a sentire i loro discorsi, e si sono così accorti del pericolo di quanto stavano facendo. I residenti hanno quindi chiamato il 112 chiedendo l’intervento immediato dai carabinieri.

Pubblicità

cambiamenti. Social journalism

Video di trapper fermati in tempo

Alcuni dei residenti sono usciti di casa e si sono messi ad urlare sperando di prendere tempo intanto che arrivavano i carabinieri. I ragazzini vistosi scoperti sono fuggiti, ma quello che avevano intenzione di fare era degno dell’inasprimento delle pene per i minorenni contenute nella legge che è stata appena promulgata. I loro discorsi sono stati Infatti ascoltati E parlavano di fare un video, che sarebbe stato una bomba e che avrebbe avuto un sacco di visualizzazioni. Uno dei ragazzi si era anche infilato dei guanti di lattice, probabilmente per evitare di lasciare impronte digitali. Non è difficile capire che avevano intenzione di incendiare le auto.

Pubblicità

E’ lo stesso posto dove lo scorso novembre un gruppo di ragazzi della stessa età avevano messo della diavolina su un pneumatico, facendolo prendere fuoco ed esplodere. In quel caso erano intervenuti anche i vigili del fuoco del distaccamento di Inveruno, che erano effettuato anche un verbale di polizia giudiziaria per danneggiamenti e vandalismo. Dopo quell’episodio molti degli inquilini delle villette hanno installato delle telecamere, da cui sarà possibile probabilmente identificare i colpevoli di questa notte.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.