NoloMilano

Incendio a Milano. Emergenza in Via Lulli. Ferito Vigile del fuoco

Ieri, 4 settembre, i Vigili del fuoco di Milano hanno avuto una serata carica di tensione a causa di un incendio che ha scosso via Lulli, nel cuore della città. Alle 20:00 la centrale operativa del 112 ha allertato il Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Milano per un incendio che si era sviluppato nel sottotetto di un edificio civile al numero civico 30 . Le squadre di soccorso sono immediatamente intervenute, dando il massimo per contenere le fiamme e i danni.

Pubblicità

Mentre l’intervento in via Lulli era ancora in corso, con i vigili del fuoco che lottavano contro le fiamme e per circoscrivere e spegnere l’incendio, alcuni focolai improvvisi hanno fatto riprendere vigore alle fiamme. Il sottotetto dell’edificio, di proprietà dell’Aler, è stato purtroppo completamente distrutto dalle fiamme.

Pubblicità

Evacuazione Precauzionale durante l’incendio

Per garantire la sicurezza di chi risiede nell’edificio, gli abitanti della palazzina sono stati evacuati. Tutti gli occupanti dell’edificio sono stati fatti uscire in attesa che siano effettuati i necessari sopralluoghi. Una decina di persone hanno passato la notte fuori dall’edificio, in attesa che le operazioni di messa in sicurezza si concludessero. La possibilità di cedimenti strutturali rimane una preoccupazione costante.

Pubblicità

Vasto impiego di risorse

  • Incendio a Milano, via Lulli
  • incendio,milano. Incendio a Milano. Emergenza in Via Lulli. Ferito Vigile del fuoco - 05/09/2023
  • incendio,milano. Incendio a Milano. Emergenza in Via Lulli. Ferito Vigile del fuoco - 05/09/2023
  • incendio,milano. Incendio a Milano. Emergenza in Via Lulli. Ferito Vigile del fuoco - 05/09/2023
  • incendio,milano. Incendio a Milano. Emergenza in Via Lulli. Ferito Vigile del fuoco - 05/09/2023

L’incendio in via Lulli ha richiesto una massiccia mobilitazione di risorse. Cinque mezzi dei vigili del fuoco e ben 25 pompieri hanno lavorato per domare le fiamme e proteggere la comunità circostante. Presente per la prevenzione anche un’ambulanza del 118. I sanitari erano pronti sia ad assistere i Vigili del fuco che stavano lavorando in mezzo al fumo, sia i residenti nella palazzina che si trovavano fuori di casa di notte, senza nulla se non ciò che avevano addosso nel momento in sui si è sviluppato l’incendio. La situazione è rimasta fluida tutta notte, ma la dedizione e il coraggio delle squadre di soccorso sono state ammirevoli.

Ferito un vigile del Fuoco

Durante le operazioni di spegnimento uno dei vigili del fuoco ha avuto necessità di essere assistito dall’ambulanza. Dopo aver considerato le sue condizioni sul posto è stato deciso di trasportarlo al pronto soccorso dell’Ospedale, in codice verde, per gli accertamenti e le cure necessarie. I sottotetti erano infatti pieni di masserizie varie, e il fumo può essere pregno di sostanze velenose. E’ infatti il fumo, non le fiamme, il primo nemico di un vigile del fuoco e quando bruciano gomma e plastica le sostanze velenose che entrano nell’aria sono tante.

Pubblicità

Tap gym scarica da goolge play

Indagini in corso

Le indagini sulle cause dell’incendio sono ancora in corso, m la priorità assoluta è garantire la sicurezza delle persone coinvolte. Restate connessi per gli aggiornamenti su questa emergenza perchè a breve potremo dirvi se gli abitanti hanno potuto rientrare in casa o se la palazzina Aler ha subito danni irreversibili. In genere, questo genere di incendi si sviluppa per la scarsa manutenzione degli impianti elettrici.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.