Cologno monzeseMilano città metropolitana

Sparatoria a Cologno monzese

Ci mancava la sparatoria di agosto. È successo a Cologno monzese. Poco prima delle 4 della notte appena trascorsa, all’altezza circa del numero civico 14 di via Ovidio si è scatenata una rissa fra dei sudamericani che stavano festeggiando e ubriacandosi nel parco pubblico del quartiere Stella. Ubriachi fradici e con caratteri irascibili sono presto passati dalle mani alle armi. Hanno iniziato con le bottiglie di vetro, poi sono comparse anche le armi da fuoco e sono stati sparati diversi colpi. Uno ha ferito uno dei partecipanti alla rissa.

Pubblicità

I residenti

Allarmati dai colpi di pistola e dalle urla, e sicuramente infastiditi da una festa rumorosa, notturna in un parco pubblico, alle 4.05 i residenti del quartiere hanno chiamato il 112. I soccorsi, all’arrivo, si sono trovati davanti a uno scenario disastroso. Il parco devastato per la rissa. Odore misto di vomito, sangue e urina e, a terra, feriti, due uomini di 25 e 28 anni. Il 25enne colpito alla testa da una bottiglia di birra, il 28enne colpito al braccio da un proiettile di pistola di piccolo calibro.

Pubblicità

I soccorritori dell’ Avis di Cologno Monzese e quelli della SOS di Sesto, e gli equipaggi di due auto mediche, provenienti dalle Att di Milano e di Monza Brianza, hanno prestato sul posto le prime cure e poi li hanno trasportati al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Niguarda di Milano e in quello del San Gerardo di Monza, ambedue in codice giallo. Non sono in immediato pericolo di vita ma la copiosa presenza di alcool nel corpo impedisce la coagulazione corretta del sangue e quindi c’è il grande rischio, in caso di ferite, di morire per emorragie inarrestabili. Il 25enne è ricoverato al San Gerardo e il 28enne all’ospedale di Niguarda.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Sulla rissa e sulla sparatoria stanno indagando i Carabinieri della Compagnia di Sesto San Giovanni. Le verifiche riguarderanno soprattutto l’identificazione dei partecipanti alla rissa e l’individuazione delle persone che hanno sparato oltre che quelli che hanno utilizzato le bottiglie di birra per colpire le altre persone. Sul posto della rissa, il parcheggio vicino al parco, hanno già trovato 3 bossoli calibro 6 , un proiettile dello stesso calibro conficcato a terra e i cocci delle bottiglie di birra, utili per le impronte digitali.

Dopo la mezzanotte è proibito ovunque fare rumore e disturbare il sonno degli altri. In alcuni comuni, per evitare che i parchi pubblici in porcili, la cui pulizia poi a carico di cittadini, hanno infine deciso di vietare del tutto le feste e l.uso notturno dei parchi pubblici.

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.