CorvettoMilanoPrima Pagina

Milano. Incendio in Rsa. 6 morti e 81 feriti

Questa notte, alla 1.20 la chiamata alla centrale operativa del 112. poco prima un incendio aveva avvolto i muri e le camere all’interno della residenza sanitaria per anziani Casa dei Coniugi, che si trova in via dei 500 a Milano. L’intervento dei vigili del fuoco ha permesso di salvare 81 pazienti, ma 6 di loro sono morti tra il fumo e le fiamme.

Pubblicità

6 morti, 2 persone in codice rosso, 14 in codice giallo e 65 persone in codice verde distribuite nei pronto soccorsi di quindici ospedali della provincia di Milano è il bilancio della maxi emergenza che si è verificata questa notte a Milano. Tra i feriti non ci sono ustionati, sono tutti stati intossicati dal fumo che si è sviluppato con le fiamme. I due pazienti più gravi sono stati portati in codice rosso al policlinico di Milano e al San Raffaele. Dà la struttura sono stati evacuati altri 170 anziani non autosufficienti.

Pubblicità

La centrale operativa ha inviato sul posto 15 ambulanze, 3 automediche e due mezzi di coordinamento dei soccorsi. Anche la protezione civile di Milano ha avuto un ruolo attivo nell’assistenza e nell’evacuazione di feriti e della gestione della emergenza. Questa notte in via dei Cinquecento, al Corvetto, c’erano tutte le forze dell’ordine reperibili. Polizia, Carabinieri e polizia locale hanno fatto tutto quanto potevano per gestire una così grave e improvvisa emergenza. Le fiamme ora sono spente. Erano le 4:20 quando si è accesa la sirena dell’ultima ambulanza che lasciava via dei Cinquecento con a bordo gli ultimi feriti.

Pubblicità

La Casa dei coniugi, questa mattina

Secondo le prime notizie raccolti, la RSA casa dei coniugi è di proprietà del comune di Milano è gestita da una cooperativa di Parma. Accoglie anziani non autosufficienti in 12 nuclei di cui due dedicati a chi soffre della sindrome di Alzheimer. Altre notizie su questa immane tragedia saranno diffuse in giornata. Le cause dell’incendio sono al vaglio dei vigili del Fuoco e delle forze dell’ordine.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.