Cronaca LombardiaVarese

Emergenza in volo. Un aereo rientra a Malpensa per guasti tecnici

Alle 18:03 di oggi è scattato un allarme emergenza all’aeroporto di Malpensa. Il boeing 737 della Ryanair FR540 /RYR79EL, partito alle 17:39, ha dovuto rientrare in aeroporto dopo una quarantina di minuti di volo. Giunto sopra Asti l’aereo ha iniziato a fare le manovre di segnalazione di difficoltà, quelle predisposte quando la radio non funziona come dovrebbe. L’aereo è quindi tornato verso Mortara dove ha effettuato altre due evoluzioni che hanno segnalato le sue difficoltà agli arerei vicini, per poi prendere il canale di atterraggio che segue il fiume Ticino per atterrare a Malpensa.

Pubblicità

Intanto in aeroporto hanno liberato la pista e predisposto tutti i servizi di sicurezza, con l’invio in aeroporto delle ambulanze della Croce Rossa di Gallarate, della Croce Rossa di Busto Arsizio, del SOS di Carnate, oltre a due auto mediche della ATT di Varese. Anche l’infermeria di Malpensa è entrata in stato di allerta, pronta a soccorrere eventuali persone che ne avessero avuto bisogno. C’era anche il timore di un anomalia ai carrelli. i mezzi dei vigili del Fuoco del distaccamento interno interno all’aeroporto si sono preparati all’intervento di emergenza affiancando la pista di atterraggio

Pubblicità

Gli altri aerei che dovevano atterrare in quel momento, l’ Airbus a320-216 da Madrid, Airbus a320 della easyJet proveniente da Palermo, Airbus a330 della Turkish Airlines proveniente da Istanbul, Airbus a321 della Aegean Airlines da Atene e l’airbus A320 da Copenaghen, che stavano per impegnare la zona di discesa del Ticino, sono stati deviati verso l’aeroporto di Linate, dove sono atterrati regolarmente. Il Boeing 747 della Cargo Lux, proveniente dal Lussemburgo, è stato invece deviato verso l’aeroporto di Orio al Serio. Altri aerei sono stati messi in attesa fino al momento in cui l’emergenza si è risolta, senza alcun ferito.

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Ilaria Maria Preti

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.