VareseCronaca Lombardia

Trasloco a Saronno. Intervengono i vigili del fuoco

Un uomo di 46 anni ha deciso di aiutare la nipote nel trasloco in un appartamento al secondo piano di una palazzina senza ascensore. Hanno dovuto salvarlo i vigili del fuoco.

Pubblicità

È successo ieri pomeriggio, domenica 21 maggio verso le 14:30 in viale delle Rimembranze a Saronno. L’uomo, un 46enne di Milano, stava aiutando nel trasloco ed era all’interno dell’appartamento quando si è sentito male. La centrale operativa del 112 ha inviato sul posto un’ambulanza della Croce Azzurra di Rovellasca ma i sanitari si sono resi conto quasi subito che, oltre a non esserci l’ascensore, era impossibile far scendere la barella dalle scale della palazzina.

Pubblicità

Hanno chiesto quindi l’intervento dei vigili del fuoco che sono arrivati con l’autoscala e hanno potuto evacuare barella e pazienza e te dalla finestra. È stato necessario anche l’intervento della polizia locale perché, per permettere all’autoscala di operare tranquillamente, bisognava deviare il traffico e chiudere la strada.

Pubblicità

I vigili del fuoco hanno agganciato la barella al cestello dell’autostrada e hanno portato a terra il paziente. Poi lo hanno affidato alle cure dei sanitari che, in ambulanza, lo hanno trasportato al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Saronno. Dalle ultime notizie avute le sue condizioni di salute non sono gravi.

Nota della redazione
Su Co Notizie News Zoom lavoriamo duramente ogni giorno per tenervi informati, e per seguire l'evoluzione di ogni fatto che raccontiamo. L'articolo che state leggendo, però, va contestualizzato e riferito alla data in cui è stato scritto, che è indicata in alto, e in cui i fatti erano quelli descritti. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. E' stato inserito per garantire la nostra libertà e autonomia di giornalisti e per garantire il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo! Qualunqe notizia nuova, purchè vera, sarà verificata e diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove si può dare grande spazio alla verità.

Ilaria Maria Preti

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.