cesateMilano città metropolitana

Impressionante incendio nel parco delle Groane

Ieri sera un impressionante incendio ha arrossato il cielo dei comuni intorno a Cesate, in provincia di Milano. Un’intera porzione del Parco delle Groane è andata a fuoco. Fiamme altissime, il suono del legno che brucia e si spezza sotto il calore, le voci concitate degli uomini dei vigili del fuoco e della protezione civile che si preparavano all’intervento, mai facili in questi casi, si possono vedere e sentire le due video diffusi questa mattina. In quelle voci si sente tutta la preoccupazione per un intervento che, per quanto preparate possano essere le persone che devono intervenire, sono sempre molto pericolosi.

Pubblicità

La segnalazione delle fiamme è arrivata alle 19:40 di ieri sera. Il Vasto incendio boschivo ra era all’interno del Parco delle Groane, nel territorio di Cesate, e si poteva avere accesso all’area dalla via XIV strada. Sul posto Si sono precipitate tre squadre dei Vigili del Fuoco del comando provinciale di Milano, altre dal comando di Varese e poi altre ancora sono state chiamate in aiuto dal comando provinciale di Monza. Sul posto Sono arrivati anche i volontari dell’ AIB cioè gli uomini dell’ antincendio boschivo e quelli della Protezione Civile, oltre ai carabinieri di Cesate.

Pubblicità

Fortunatamente nessuna persona è rimasta coinvolta nell’incendio, nè intossicata dal fumo, Ma le fiamme non si sono spente facilmente e gli uomini hanno passato la notte al lavoro. Infine l’incendio è stato domato ma questa mattina i vigili del fuoco erano ancora sul posto per un’azione preventiva. Può Infatti capitare che le ramaglie siano ancora calde e possano riattivare le fiamme.

Pubblicità

Le cause dell’incendio del parco delle Groane

Come spesso si dice, l’autocombustione dei boschi in Italia non è possibile. Non ci sono le temperature adatte. Il Parco delle Groane è però frequentato spesso da persone che non hanno attenzioni all’ambiente e che per scaldarsi le dosi di droga accendono dei fuochi dimenticandosi poi di spegnerli. Questa potrebbe essere una delle possibile cause dell’incendio.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Ilaria Maria Preti

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.