RegioniPiemonte

Incendio ed esplosioni a Novara

Un incendio, con diverse esplosioni, che si è sviluppato questa mattina nella ditta Kemi di San Pietro Mosezzo a Novara sta preoccupando anche i paesi della provincia Nord Ovest di Milano. Attivate tutte le istituzioni. I 30 operai che si trovavano al lavoro al momento dell’emergenza sono già stati portati in salvo dall’intervento tempestivo dei vigili del fuoco. Secondo le prime notizie avute tutta la zona è stata evacuata e in questo momento si stanno concentrando sullo spegnimento delle fiamme.

Pubblicità

Il sindaco di Novara ha chiesto ai suoi cittadini, con un avviso pubblico, di restare in casa con le finestre chiuse. Ha chiesto la stessa cosa anche alle scuole, cioè di tenere i bambini in aula con le finestre chiuse. Il timore è che possano respirare il fumo sprigionato dalle fiamme. L’ente che in questi casi monitora la qualità dell’aria con delle rilevazioni sia ravvicinate sia a distanza, sia durante l’incendio sia nei giorni seguenti, è Arpa Piemonte. Dopo lo spegnimento ad Arpa Piemonte toccherà anche la chiusura dell’emergenza ambientale, tramite l’analisi dei risultati delle loro rilevazioni.

Pubblicità

cambiamenti. Social journalism

Novara,Incendio. Incendio ed esplosioni a Novara - 29/03/2023

Novara non è sul confine con la Lombardia, che si trova circa 20 km dal posto in cui è avvenuto l’incendio ma, date le giornate ventose, nelle analisi potrebbe essere coinvolta anche ARPA Lombardia. Stabilirà se i detriti saliti nell’aria con il fumo possano essere portati dal vento anche nell’aria dei comuni della Lombardia e determinare se vi è quindi una emergenza ambientale. La Kemi produce vernici e quindi stocca diluenti e altri materiali chimici per la produzione.

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Ilaria Maria Preti

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.