Assago. Terrificante Mattanza al centro commerciale Milano Fiori. Un morto e 6 feriti

Alle 18:37 di oggi un uomo di 46 anni, italiano, ha colpito a coltellate almeno 5 persone all’interno del centro commerciale di Milano Fiori di Assago, in provincia di Milano. Tre dei feriti sono gravi. Non si sa ancora cosa sia successo, soccorsi sono ancora in corso. I Carabinieri della compagnia di Corsico sono sul posto e hanno già in consegna l’uomo, che è stato fermato dai presenti nel supermercato. Si tratta di una persona che aveva già dimostrato squilibri psichici.

Pubblicità

Creatilab

Sul posto ci sono le ambulanze della ATZ di Milano, della Croce Bianca, di ATA Soccorso di Zelo Surrigone, della Croce Rossa di Cusago, due auto mediche. Sul posto sta arrivando anche un elicottero del 118 . Da quanto riferisce Areu, l’agenzia regionale di emergenza urgenza della Lombardia, i feriti sono 3 uomini di 28, 30, 40 e 80 anni e due donne di 72 e 81 anni. 4 dei feriti sono gravi in codice rosso. Le condizioni di uno dei feriti sono state declassato al codice giallo.

Pubblicità

agroalimentari a filiera corta Cooperativa del Sole

Gli aggiornamenti

Questo articolo sarà aggiornato man mano che avremo notizie sulle condizioni dei feriti e sulle le circostanze con cui è avvenuto questo incredibile attacco.

Una vittima

C’è purtroppo una vittima. Intorno alle 20.30 i medici che si trovano sul posto hanno registrato la morte di uno dei feriti. Si tratta di un uomo, un cassiere del supermercato Carrefour in cui si è verificato l’assalto. Aveva 47 anni ed era di origini boliviane.

Pubblicità

Bed & breakfast La Scala a Rho

L’elicottero del 118 ha trasportato il più grave dei feriti al pronto soccorso dell’ospedale di Niguarda. Un uomo di soli 30 anni, ferito dalle coltellate all’addome e al torace. Nella mattinata del 28 ottobre si è saputo che si tratta di Pablo Marì, calciatore della squadra del Monza. Dovrà essere operato ma non è in pericolo di vita. E’ stato colpito due volte alla schiena. Al pronto soccorso dell’a Clinica Humanitas stava dirigendosi l’ambulanza che aveva a bordo il cassiere, che è deceduto durante il trasporto nonostante i molti tentativi di rianimarlo. Era in arresto cardiaco sin dal momento in cui era stato colpito. Gli altri feriti sono stati trasportati all’ospedale Fatebenefratelli e al policlinico di Milano. Sono tutti in codice rosso e 3 di loro sono gravi.

La dinamica

Dai primi riscontri il 46enne era entrato nel supermercato in modo tranquillo, poi ha preso un coltello da un espositore e ha iniziato ad urlare colpendo chi si trovava a tiro, alla schiena e al torace, senza scegliere le sue vittime. Attualmente è sotto interrogatorio, nel reparto di psichiatria di un ospedale lombardo. qualche giorno fa era stato curato in un pronto soccorso perchè si era inferto delle ferite colpendosi da solo alla testa con dei pugni.

Pubblicità

Villa Carla. Residenza per Anziani

Commenta qui