SportMilanoMilano città metropolitana

2 daspo per la Coppa Italia. E appare un video nelle chat…

Coppa Italia a san Siro. Appena iniziata la partita Milano Lazio, per i quarti di finale della coppa il questore Petronzi ha emesso 2 daspo per altrettanti tifosi del Milan che si sono resi responsabili di atti violenti allo stadio.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Particolarmente odioso è stato il gesto di un tifoso di 37 anni residente a Brugherio che aggredito è colpito con un pugno uno degli Steward. Il tifoso milanista non potrà andare più allo stadio per 5 anni. Il secondo Daspo, di 3 anni, è stato emesso a carico di un 26enne di Milano che è anche indagato per il possesso di un artifizio pirotecnico. Far esplodere fuochi d’artificio, o qualsiasi altro tipo di oggetto all’interno dello stadio, è proibito.

Pubblicità

Il video Telegram del derby Milan Inter: coreografia o se le danno sul serio?

Ieri però è stato diffuso anche un altro un video, sempre sulla chat telegram Milanobella da Dio. L’utente della chat che lo ha inviato dice che che mostra quanto accadeva sugli spalti durante la partita Milan Inter. Per quella partita il questore ha già emesso 6Daspo. Non è difficile immaginare però che che ci siano delle indagini in corso per quanto mostrato nel video e che i Daspo non siano stati emessi perché non sono state riconosciute le persone che si nascondevano dietro il passamontagna neri.

Pubblicità

la scala Rho b&b

È facile anche immaginare che chi va allo stadio vestito di nero e con un passamontagna, non vada per assistere alla partita, anche se è particolare, specie per me che che caldo pochissimo di calcio so pochissimo, che siano andati allo stadio vestiti di nero e con i passamontagna per picchiarsi fra di loro. Non so, magari è normalissimo e si tratta di una coreografia dei tifosi. Oggi a Mialno è possibile qualunque cosa..

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Ilaria Maria Preti

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.