San SiroCagnolaMilanoMilano città metropolitana

Milano, Viale Monte Ceneri in guerra. Confronto armato fra bande di nordafricani

Milano, zona Cagnola. Viale Monte Ceneri questa notte è diventato il campo di guerra di due bande che si sono prese a coltellate. Da una parte i nordafricani, dall’altra gli egiziani. Il punto esatto è Viale Monte Ceneri 71, tra il cavalcavia e l’entrata del bar Italia 3. Alla fine, all’arrivo delle volanti della questura di Milano, a terra c’erano due egiziani, entrambi di 22 anni, feriti dalle coltellate. Gli altri se la sono data a gambe all’arrivo delle luci blu delle volanti.

Pubblicità

Sul posto per i soccorsi c’erano due ambulanze di soccorso avanzato, una ambulanza di base della Croce Viola di Milano e una dell’Emergenza SOS. I 2 feriti sono stati portati in codice giallo al Pronto soccorso dell’ospedale di Niguarda e a quello dell’ospedale San Raffaele. Non sono in pericolo di vita.

Pubblicità

La polizia sta conducendo le indagini su quanto accaduto. Non sono ancora stati resi noti i particolari, non sappiamo quindi ancora quante erano le persone coinvolte nel confronto armato di coltelli fra i due gruppi. Una delle teorie più probabili, di cui si attende conferma, è che si sia trattato di un regolamento di conti collegati allo spaccio e commercio di droga. Poche ore prima non lontano, in zona san Siro, un altro egiziano era stato ferito a colpi di pistola.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.