Stazione centraleMilanoMilano città metropolitana

Cronaca Stazione Centrale Milano. Arrestate 2 bosniache e 1 italiana per furto, e preso un gambiano con hashish

2 notizie per la giornaliera Cronaca Stazione Centrale Milano Ieri, gli agenti della Polizia ferroviaria di Milano hanno arrestato in stazione Centrale 2cittadine bosniache di 22 e 25 anni e 1 cittadina italiana di 25 anni, per furto aggravato.

Pubblicità

Treno per Venezia

Alla partenza di un treno per Venezia, i poliziotti hanno notato le 3 donne. Erano volti noti e conosciute come ladre abituali. Le 3 erano a bordo del treno e si erano avvicinate ad un’anziana signora in attesa di trovare un sedile libero. Mentre la signora era in piedi, le avevano sfilato un oggetto dalla borsa. La vittima però si è accorta del furto e ha iniziato ad urlare. Gli agenti quindi sono intervenuti, hanno bloccato la fuga delle 3, recuperato la refurtiva e restituto il borsellino rubato alla signora. Dentro c’erano 3mila euro in contanti.

Pubblicità

2 delle arrestate, pluripregiudicate, sono state condotte presso le camere di sicurezza della Questura, mentre per la terza, la 25enne italiana, in stato di gravidanza, è stata ricoverata in ospedale in attesa dell’udienza.

Pubblicità

Il gambiano

Sempre nella zona della stazione centrale, in Piazza Duca D’Aosta, gli agenti in borghese della polizia ferroviaria hanno notato un cittadino del Gambia di 40 anni che, seduto su un muretto,cercava di avvicinarsi ai passanti in transito. Gli agenti si sono avvicinati per un controllo e l’uomo, alla vista dei poliziotti, ha tentato di nascondere un involucro in cellophane gettandolo nelle aiuole.

Al suo interno gli agenti hanno trovato 14 dosi, confezionate e pronte alla vendita, di hashish, per un totale di oltre 15 grammi. L’uomo, con vari precedenti per droga, è stato arrestato per detenzione di stupefacente ai fini spaccio.

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Ilaria Maria Preti

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.