EventiMusicatempo libero

Quater malnatt “Al Domm. Chi se canta milanes!”. Canzoni milanesi in piazza Duomo

Milano – I quater malnatt sono un gruppo di quattro amici che domenica 6 maggio canteranno canzoni milanesi dalle 14 alle 16 in piazza del Duomo. Il repertorio è misto, composto sia da canzoni milanesi sia da canzoni che parlano di Milano.

Pubblicità

Quater malnatt: in milanese significa, letteralmente, 4 nati male, cattivelli, scavezzacollo, difficili da controllare, che fanno quel che vogliono in barba a tutti. Il riferimento del nome del gruppo è a una famosa canzone di Nanni Svampa: “Mi sont on Malnat”. Una canzone tutta in lingua milanese, sarcastica e cattivella e irriverente. Un condensato di satira popolare.

Pubblicità

Quater malnatt

Siamo abituati agli artisti di  strada che cantano in piazza Duomo. Sono parte dell’atmosfera di Milano. Alcune volte sono bravissimi, e non si capisce perchè cantino e suonino in strada invece che in un grande teatro. Altre volte ci si trattiene dalla voglia di consigliare loro di cambiar mestiere. Altre ancora sono chicche originali e affascinanti come quando, uscendo dal metro ho sentito suonare the Gael con i flauti di pan e mi sono trovata davanti i costumi tradizionali dei Nativi americani. Un momento stupendo che non dimenticherò facilmente.

Pubblicità

La rarità della canzone milanese sotto al Duomo

Dominica 6 maggio avremo la possibilità di fare una esperienza rara. Ascoltare dei musicisti milanesi che cantano nella lingua originaria della città.  Una lingua viva e moderna, probabilmente usata più il in provincia, che può descrivere il mondo di sentimenti che ruotano sotto la madonnina con parole e verbi che sembrano nati solo per quell’unico caso particolare.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.