PoliticaPrima Pagina

Pontida 2016. La maretta di Sammy Varin che canta Padania (video)

Pontida 2016 – Anche Radio Padania libera sarà a Pontida dal 16 al 18 settembre. La radio indipendentista offirà la diretta degli interventi sulle sue frequenze, tramite radio Dab e tramite lo streaming internet . Fra le novità al gazebo anche il cd di Sammy Varin, responsabile musicale e giornalista nella redazione di Rpl, dedicato alla Padania. Si intitola Sammy Varin feat. Matteo Salvini – La Padania (official video youtube)

Pubblicità

la scala Rho b&b

pontida 2016 padania sammy varinIl doppio appuntamento di Pontida in cui si unisce l’anniversario della dichiarazione di indipendenza della Padania, con il raduno annuale della Lega Nord avrà momenti di maretta. Non sarà contestazione ma un momento in cui i leghisti potrebbero ribadire ai loro leader che non sono disposti a cedere sul famoso articolo 1 dello statuto della Lega Nord. Non che i leader si tirino indietro, anzi. Nonostante tutto, da Matteo Salvini in giù, hanno tutti ben presente il motivo per cui esiste la Lega Nord.
Sotto il cappello di Radio Padania libera è uscito il cd dedicato alla Padania cantata da uno dei giornalisti di punta di radio Padania Libera, Sammy Varin.

Pubblicità

Sammy Varin feat. Matteo Salvini – La Padania

Una dichiarazione d’amore, ma anche una dichiarazione e una richiesta politica. Eppure sugli altri giornali, le testate “italiane” si parla di Matteo Salvini come di un leader italianista. Difficile capire se davvero non sono bastati questi ultimi 30 ani per comprendere il Movimento o se c’è ancora chi gioca a tentare di mettere zizzania appositamente. E’ più facile la seconda possibilità. Da vedere il video che è stato girato nei mesi scorsi e che da parecchie settimane è la colonna sonora delle trasmissioni della Radio. Il ritornello è chiaro: “La Padania l’è la mia mama”.

Pubblicità

A Pontida non ci sarà Marine Le Pen

Era stata invitata al congresso del Movimento Giovani Padani (MGP) che si terrà sabato pomeriggio a Pontida. Mnaderà un messagio scritto perchè è impegnata con la scuola politica dei giovani del suo Movimento. Marine Le pen manderà un messaggio registrato per salutare i giovani Padani. L’importanza della alleanza Europea tra con il gruppo ENF, l’ Europa delle Nazioni e della Libertà, sta cambiando l’Unione Europea. I leader dei movimenti che ne fanno parte sono arrivati tutti ad un passo dalla vittoria. In Austria si dovrà tornare a votare, la Brexit è una realtà. Il TTIP è stato affossato. Nello stato italiano si è più contorti. Chi vuole scardinare il sistema dell’Europa delle banche voterà No al referendum per cambiare la costituzione. Da tempo non ci si riconosce più in quel documento e i padani non lo sentono loro. Nemmeno il governo Renzi la applica mai.

Il No al referendum sulla costituzione italiana

Lo slogan scelto per la parte del raduno che riguarda la strategia politica. Parla per l’appunto del referendum costituzionale italiano: “Donne e Uomini liberi votano no”. Matteo Renzi ha passato mesi a sostenere che avrebbe dato le dimissioni se il referendum sulle modifiche alla costituzione italiana non fosse passato. Non appena i sondaggi gli hanno confermato che i referendum registrerà almeno un 54% di No, ha cambiato posizione. Ora dice che resta anche se perde.

Pubblicità

Matteo Renzi è un grande ostacolo sul fronte della libertà dei popoli. Il suo governo, formato per lo più da persone che hanno una scarsa percezione delle conseguenze dei loro atti politici, è prono agli interessi esteri. In primis, a quelli statunitensi e a quelli del sistema bancario mondiale. La lega Nord ha scelto di invitare i suoi sostenitori a votare no al referendum sia perchè le modifiche proposte tolgono autonomia, e soldi, alle nazioni, portando nuovamente lo stato italiano verso il centralismo autoritario, sia perchè con la vittoria dei No, si spera di dare il colpo necessario a liberare la strada all’affermazione delle autonomie locali.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.