Botte da orbi fra extracomunitari a Ossona. Si litigavano i rifiuti della discarica

Intorno alle 9.45 del mattina, alla discarica di via Aldo Moro è scoppiata una rissa fra due extracomunitari che cercavano di appropriarsi degli oggetti gettati via dalle persone. I due uomini, di 50 e 46 anni, hanno iniziato a litigare e a prendersi a pugni probabilmente a causa di alcuni oggetti di rame, di cui uno dei due si era appropriato e che probabilmente non voleva condividere con  il suo collega.

Pubblicità

Botte da orbi fra extracomunitari a Ossona. Si litigavano i rifiuti della discaricaSprangate fra extracomunitari

Durante la lotta, uno dei due ha trovato una spranga di ferro e ha iniziato a colpire l’altro ferocemente, ferendolo in modo serio. Pare che alla rissa si sia anche aggiunta una terza persona arrivata alla discarica in quei momenti. La discarica, o piattaforma ecologica, in quel momento era infatti aperta al pubblico. Sul posto sono arrivati gli operatori della polizia locale e due ambulanze. Dopo che la polizia locale ha sedato la rissa, i soccorritori delle ambulanze hanno potuto medicare i due feriti. Quello che aveva ricevuto alcune sprangate sulla testa è stato portato in ospedale a Magenta in codice giallo, grave ma non in imminente pericolo di vita, mentre l’altro è stato trasportato in ospedale a causa delle ferite, che comunque non erano gravissime e giustificavano il codice verde.

Pubblicità

agroalimentari a filiera corta Cooperativa del Sole

Tutti coloro che hanno partecipato alla scorribanda saranno denunciati per rissa. Era però nell’aria da tempo che sarebbe successo qualcosa alla discarica, prima o poi. Negli ultimi tempi c’erano state molte segnalazioni di problemi, proprio a causa di queste persone che si erano installate nella discarica comunale e che rappresentavano la classica bomba orologeria che ora è scoppiata. C’è un altro grosso rischio, dopo questo fatto. Essendo successo tutto all’interno di una struttura comunale mentre era in atto l’erogazione di un servizio al pubblico, ed essendo la presenza dei due extracomunitari già nota all’amministrazione di Ossona e probabilmente anche all’Asm, potrebbero esserci dei guai.  Per capire di che tipo di reato possano essere colpevoli in amministrazione se accettavano che ci fossero dei personaggi che asportavano oggetti dalla discarica, basta sapere che i rifiuti sono venduti, a parte il secco che è incenerito,  e rappresentano un’entrata per il Comune, che va ad abbassare i costi della spazzatura. Tollerare che persone portino via i rifiuti e ne facciano un loro commercio non regolamentato, potrebbe causare un danno economico al bene pubblico e ai cittadini.

Maila

Maila

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenta qui