Fermato un pregiudicato che doveva essere in carcere e uno spacciatore. A San Donato Milanese

Nella nottata di ieri, domenica 4 ottobre 2020, i Carabinieri della Compagnia di San Donato Milanese, unitamente a personale del Nucleo Antisofisticazioni di Milano, hanno svolto un servizio coordinato di controllo del territorio ad ampio raggio finalizzato anche al rispetto delle norme a tutela della salute pubblica nonché a contrastare più efficacemente i reati in genere e le condotte di guida pericolose.

Pubblicità

i Carabinieri hanno controllato circa 25 veicoli e nr.  70 persone, elevato nr. 3 verbali al Codice della Strada e tratto in arresto G.V., 44 anni di Siderno (RC) ma domiciliato in San Donato Milanese, pregiudicato, risultato colpito da un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Milano dovendo espiare la pena di 5 anni per il reato di riciclaggio.

Pubblicità

gt consulting di Manuele Trentarossi

Durante i controlli i militari dell’Arma hanno anche eseguito alcune perquisizioni e sorpreso un 35enne del luogo, pregiudicato, in possesso di gr.0,1 di cocaina e gr.0,1 di eroina, cui è conseguita la sanzione amministrativa per l’uso non terapeutico di stupefacenti (art.75 DPR 309/90) e l’immediato ritiro della patente di guida con relativa segnalazione alla Prefettura competente.

Pubblicità

L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Milano San Vittore a disposizione dell’autorità giudiziaria .

Pubblicità

gt consulting di Manuele Trentarossi

Pubblicità

Bed & breakfast La Scala a Rho

Cristina Garavaglia
Cristina Garavaglia 1020 Articoli
Giornalista

commenta

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.