Rapinava anziane dopo averle drogate

Milano. Vesna VUJICIC è stata arrestata a Legnano dopo essere stata riconosciuta da una delle sue vittime, una anziana signora che ha rischiato la vita a causa sua. L’ aveva obbligata a bere acqua in cui aveva versato delle benzodiapezine, prima di rapinarla.

Annunci sponsorizzati

Non succede quasi mai che forze dell’ordine divulghino il nome e la foto di una persona indiziata di un delitto. L’eccezione è quando la persona è ricercata e pericolosa, oppure quando il delitto che ha commesso è di una efferatezza e cattiveria tali che è necessario avvisare la società della sua pericolosità, specialmmente le persone che potrebbero diventare sue vittime, del pericolo. Questo è uno di quei casi.

Annunci sponsorizzati

La donna, una bosniaca di 47 anni, lo scorso 20 luglio aveva seguito e agganciato una donna anziana e con qualche difficoltà mentre rientrava acasa dopo aver fatto la spesa. La bosniaca si era fatta passare per la nuova donna delle pulizie del vicino, si era comportata gentilmente aiutando la sua vittima a portare la spesa. Poi una volta sul pianerottolo era riuscita a farsi invitare in casa della signora per ingannare l’attesa del ritorno del vicino.

Le ha aperto la bocca a forza per drogarla

A quel punto ha chiesto un bicchiere d’acqua e ha cercato di obbligare anche la signora a bere. Aveva già sciolto nel bicchiere alcune gocce di Minax, un potente antidepressivo il cui principio attivo sono le benzodiapezine. Siccome la signora rifiutava di bere, la Vujicic la ha presa alle spalle, la ha bloccata e le ha versato in gola l’acqua con la droga. La poverina si è sentita male, si è accasciata, ela juoslava ha avuto tutto il tempo di impossesarsi di tutti gli oggetti preziosi ch esi trovavano in casa.

Sorpresa dal marito della signora, finge di volerla soccorrere e di chiamare l’ambulanza per scappare

Annunci sponsorizzati

Il sangue freddo della Vujicic arriva al punto che, sopresa dal marito della signora, finge di soccorerla elo manda a prendere degli asciugamani bagnati per avere il tempo di portare via anche gli anelli e i braccialetti indossati dalla vittima, quindi finge di chimare una ambulanza e si allontana per ” aspettarla in strada”, e fugge con il bottino.

Indagini velocissime

Quando finalmente la vittima è stata portata in ospedale, sono partite le indagini, di cui si è occupata la Squadra Mobile della questura di Milano. Il controllo del database dei casi simili ha dato i suoi frutti. La ricerca ha restituito il profilo della Vujicic, che nel 2016 era stata arrestata per un episodio simili, compiuto a Busto Arsizio. La donna era uscita dal carcere lo scorso gennaio. ieri, durante la perquisizione nella sua casa di Legnano (Mi) sono stati trovati i vestiti che indossava durante la rapina. La sua vittima ricordava molto bene la decorazione della maglietta, due gattini luccicanti. La Vujicic è stata quinid arrestata. Le si attribuiscono anche altri casi di rapine simili avvenuta a Milano nei gironi precedenti.


Annunci sponsorizzati

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 4372 Articoli
Metà Milanese e metà Mantovana, sono il Direttore responsabile di Co Notizie -Zoom News. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker di Radio Padania libera. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Editor Specialist

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.