Primo maggio. Fontana: “Dateci una mano a far capire che l’autonomia è un passaggio decisivo”

Il presidente della Regione Lombardia è intervenuto oggi, primo maggio, alla cerimonia di consegna delle ‘Stelle al merito del lavoro’ organizzata al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano.

In ‘Sala Verdi’ sono intervenuti anche il Prefetto di Milano e i rappresentanti delle Prefetture di tutte le province lombarde. Hanno consegnato le onorificenze a 140 lavoratrici e lavoratori. Presenti anche esponenti del Comune di Milano e della Città Metropolitana. “Noi lombardi siamo noti per la qualità del lavoro, per la dedizione all’attività che svolgiamo ogni giorno e con orgoglio”, ha detto il presidente Fontana. “Coniugandole alla capacità di innovare e di cogliere spunti e tendenze che costituiscono lo sprone ad aggiornarsi dal punto di vista professionale”

“Domani ricorrono i 500 anni della morte di Leonardo da Vinci, il genio che visse più di vent’anni in Lombardia dove ha lasciato alcuni dei segni più importanti del suo impegno. La grande eredità che custodiamo ancora oggi è la capacità di connettersi e interagire con il tessuto economico e sociale della nostra Lombardia, incontrando terreno fertile per sviluppare le sue idee”.

Noi lombardi amiamo il lavoro

“Noi lombardi amiamo il lavoro”, ha aggiunto il presidente ringraziando tutti coloro che oggi hanno ricevuto l’importante onorificenza conferita dal Presidente della Repubblica. “E siamo orgogliosi del vostro esempio di laboriosità. La sfida che siamo chiamati a raccogliere oggi con i vostri esempi è quella di saper cambiare, innovare costantemente e intervenire sulla formazione. Il nostro modello di politiche sociali è da tempo punto di riferimento a livello nazionale, sia per l’offerta formativa che per la capacità di creare occasioni di occupabilità. Dateci una mano, anche con il vostro esempio, a far capire che l’autonomia è un passaggio decisivo, anche per il resto del Paese”.

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi