Storia e Cultura

Sergio Garavaglia nominato Magister all’officina dell’arte e delle idee

L’OFFICINA dell’Arte​ delle IDEE​ del PENSIERO ha nominato Sergio Garavaglia come suo Magister. Gli ha cioè conferito il titolo e il riconoscimento di insegnante, maestro, con il significato dato nelle università medievali. Nella foto, a partire da destra, Tommaso Filimberti, Marino Ferri (ideatori dell’Officina e delle serate) e il professore Sergio Garavaglia che riceve la nomina a “Magister”.

Pubblicità

La nomina, molto prestigiosa, è arrivata dopo un ciclo di tre incontri tenuti durante le serate organizzate dal gruppo culturale sul tema dell’Enciclica Amoris Laetitia. In questi incontri Sergio Garavaglia ha discusso con i commensali del ruolo della donna e della sessualità nel mondo Ebraico, Cristiano e Musulmano, e della critica al Darwinismo sociale, con un ricordo per il biologo, genetista e ricercatore Giuseppe Sermonti, padre delle biotecnologie e degli antibiotici, scomparso alla fine 2018.

Pubblicità

L’Officina dell’Arte, delle Idee e del Pensiero

Nel 2014, a Castiglione Olona, Marino Ferri e Tommaso Filimberti fondarono il gruppo per promuovere la conoscenza culturale del territorio. Il loro intento è quello di dare forma e concretezza al patrimonio del “sapere umano” in possesso dei nostri paesi.

Pubblicità

L’ “Officina dell’Arte, delle Idee e del Pensiero” è un qualificato Laboratorio culturale, un “punto d’approdo”, per l’approfondimento delle più importanti tematiche culturali, umanistiche, economiche, tecniche, scientifiche, civiche, religiose, politiche e anche sportive. Si occupa di tutto quanto può interessare ai suoi selezionati frequentatori. Il gruppo trae ispirazione da un versetto del Sommo Poeta, Dante Alighieri. “Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e conoscenza” (D.C. Inferno – Canto XXVIN).

Le serate in officina

“ L’Officina non è una associazione costituita formalmente, ma un convivio contro la sciatteria culturale dei nostri tempi”. Le serate, 10 ogni anno, si svolgono tutti i secondi venerdì del mese ad eccezione dei mesi di gennaio e agosto. Sono delle cene informali fra amici che chiacchierano intorno ad una tavola. La differenza è che ad ogni incontro è deciso un argomento ben preciso e chiamato un ospite “addetto ai lavori”. L’ospite è cioè un esperto dell’argomento che il gruppo degli officinanti ha deciso di affrontare. La scelta dell’ospite è effettuata in base alla sua conoscenza della materia e della sua capacità di stimolare l’interesse e la voglia di approfondire il tema proposto.

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.