Ossona, il corteo del 25 aprile (video nella foto)

ossona 25 aprile

Io amo molto Ossona, ci sono però momenti in cui mi mette davvero in imbarazzo. Una di questi è il Corteo del 25 aprile.

25aprile Ossona, il corteo del 25 aprile (video nella foto) Magazine Strani Casi   Dopo alcuni tentativi di battaglie in consiglio comunale per far smettere all’amministrazione comunale di fare certe cose, e per proteggere il buon nome del paese, si è ottenuto solo  che ora il 25 aprile ad Ossona è la giornata dedicata ai caduti di tutte le guerre e di tutte le parti. Una festa antimilitarista, quindi, a prima vista, cui si può partecipare volentieri.
Nella realtà le cose, però, sono diverse. Si parte  con l’invio delle lettere di invito alla manifestazione a tutte le associazioni del Comune, cui chiedono di partecipare con la loro bandiera. Le associazioni che partecipano sono sempre solo 2: Acli e Combattenti.

I combattenti?

Se vi chiedete cosa sono i Combattenti di Ossona, vi consiglio questo link a wikipedia e quest’altro link a di sapere.it  che spiegano cos’è l’associazione combattenti e reduci. In poche parole si può ricordare che l’ANC fu fondata nel 1913, partecipò alla marcia su Roma il 22 ottobre 1922 e alla battaglia del grano. Le Acli sono invece l’Associazione Cattolica Lavoratori Italiani, l’unico sindacato di lavoratori nato su indicazione di una enciclica papale. La storia delle Acli la trovate a questo link di wikipedia.

Fischia il vento romba la bufera…

Lasciando da parte le questioni storiche delle associazioni che partecipano al corteo organizzato dall’amministrazione comunale, la cosa si svolge così. Poco prima delle dieci del mattino, il corteo parte da Piazza Litta. La banda di Ossona si mette a capo del corteo e inizia a suonare Fischia il vento, romba la bufera. Casa mia è sul percorso obbligato per arrivare al parco delle Rimembranze. Di fronte al cimitero, dove sorge, fra quattro cannoncini reduci (anche loro) della prima guerra mondiale, il monumento ai caduti di Ossona. Sotto casa mia la banda smette di suonare.

Culture digitali

“Fischia il vento romba la bufera” dura giusto il tempo che ci mette il corteo a percorrere il tratto di strada fra piazza Litta e piazza San Cristoforo. L’effetto è devastante, specie per chi tende a dormire un po’ di più alla festa. La Banda di Ossona è bravissima. Però dà a “Fischia il vento, romba la bufera” lo stesso ritmo del “Casatchock, il ballo della steppa”.

Casatchock

Quest’anno non ho resistito e li ho filmati con il telefono cellulare.  Eccovi quindi il video youtube del corteo del 25 aprile a Ossona (clicca sulla foto in alto) e mentre il video del Casatchock cantata da Dori Ghezzi lo trovate direttamente su youtube. Sono certa che questo appuntamento annuale diverte i caduti come diverte me. Il cagnolino intonatissimo si chiama Billy ed è un coccolone intelligentissimo.

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 2682 Articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio RPL