MagentaMilano città metropolitana

Pericolosa rapina in Posta a Ponte Vecchio di Magenta

Rapina alla Posta. Ieri mattina, verso le 8.45, nell’ufficio postale di Ponte Vecchio di Magenta sono entrati due uomini che indossavano il casco integrale. Hanno minacciato i dipendenti con frasi e atteggiamenti che facevano chiaramente intuire il pericolo che stavano correndo, e sono riusciti a farsi consegnare del denaro contante, una somma non ancora quantificata. I due rapinatori sono poi usciti con il bottino e sono fuggiti a bordo di una moto. Devono comunque aver preso parecchio denaro perché in questi primi giorni del mese sono in pagamento le pensioni, e molti pensionati le ritirano ancora in contanti.

Pubblicità

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della compagnia di Abbiategrasso e hanno iniziato immediatamente le indagini tecniche con l’acquisizione delle immagini di telecamere presenti in zona. Sono indagini di routine in questi casi. Il casco integrale non è infatti sufficente a coprire l’identità dei rapinatori. Non si vede il viso, è vero, ma nella zona, o sul percorso c’è hanno seguito possono esserci talmente tante telecamere e varchi stradali che spesso le forze dell’ordine riescono a seguire i malviventi fino a casa senza muoversi dalla scrivania dell’ufficio, stando davanti ai monitor. È solo questione di tempo. Chi fugge ne ha poco, i carabinieri invece possono agire con calma.

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.