BergamoCronaca Lombardia

Trovato un morto nel cassonetto dei vestiti

Non sono ancora note le generalità del cadavere dell’uomo ritrovato questa mattina alle 7:50 incastrato in un cassonetto per la raccolta dei vestiti all’interno dell’isola ecologica di Canonica D’Adda, in provincia di Bergamo. La chiamata al nue 112 di Treviglio è arrivata poco dopo l’apertura dell’isola ecologica di via dell’Artigianato. (Foto di repertorio)

Pubblicità

Inizialmente si era trattata di una richiesta di soccorso per una persona che aveva inserito metà del corpo nel cassonetto per tirarne fuori i vestiti e gli stracci, e le ambulanze sono uscite in codice rosso. Una volta sul posto con un’ambulanza è un auto medica, i soccorritori ci sono i resi conto che per l’uomo non c’era più nulla da fare e ne è stato constatato il decesso. L’estrazione del corpo dal cassonetto è stata quindi affidata ai vigili del fuoco mentre le indagini sono affidate alla locale compagnia dei Carabinieri.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Non è difficile immaginare che durante la notte un nomade, come capita spesso, sia entrato per rubare rifiuti e abbia tentato di estrarre dei vestiti Elimina il cassonetto, rimanendo invece incastrato senza la possibilità di uscire nella basculante. La posizione, che comprime gli organi vitali e il flusso sanguigno, deve aver causato la morte durante la notte.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.