CorbettaMilano città metropolitana

Addio all’imprenditore agricolo corbettese Aristide Pellegata

Si è spento a 70 anni Aristide Pellegata. L’ultimo saluto al noto imprenditore agricolo corbettese è stato rivolto da una folla di amici e conoscenti nel primo pomeriggio di sabato 16 marzo. Le persone che hanno voluto omaggiare Aristide e la sua grande famiglia sono state infatti così numerose da non poter neppure essere contenute nella chiesa prepositurale di Corbetta, dedicata a San Vittore martire.

Pubblicità

Molti gli occhi lucidi, tanti i ricordi legati a questo padre di famiglia, che si sono intrecciati alle note dell’organo e al profumo degli altrettanto numerosi fiori che hanno accompagnato il feretro. A parlare dell’infanzia nelle scuole elementari della frazione corbettese di Soriano, della vita segnata dal lavoro e dall’amore per la famiglia è stato anche il politico e amico dei Pellegata, Francesco Prina.

Pubblicità

Proprio quest’ultimo ha sottolineato come Aristide abbia fatto in silenzio, com’era nel suo stile, costanti opere di beneficenza per la durata della sua vita. Del resto lui era così: un lavoratore instancabile che è riuscito a costruire dal nulla un’azienda, e che proseguirà nel suo nome e con i suoi insegnamenti, ma anche un marito e un padre che ha dato ai suoi cari l’esempio tangibile di cosa significa restare umano e con i piedi per terra.

Pubblicità

Fiorella, l’amata moglie, e poi ancora le figlie Katia, Erika con Davide, Lorena con Roberto, Greta, Silvia, i nipoti, le sorelle. Tutti uniti anche in questa dura prova. Del resto, come ricordato dalla figlia Katia: «viveva per la sua famiglia e per i suoi nipoti. Chiedeva sempre se i bambini avevano bisogno di qualcosa. Lui c’era sempre per tutti noi». Se ne va dunque un altro pezzetto di quella società fatta di persone vere, che spiegano chi sono con i fatti e non tanto con le parole. Se ne va un pezzetto di quella società che ha costruito l’odierna storia imprenditoriale di Corbetta e che ha lasciato un insegnamento raro di questi tempi.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Cristina Garavaglia

Giornalista

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.