Corso Buenos AiresMilano

Corso Buenos Aires. I fidanzatini dalle mani lunghe

Corso Buenos Aires. Martedì 12 marzo, nel pomeriggio, la Polizia di Stato a Milano ha arrestato un 20enne peruviano per furto aggravato in concorso e indagato in stato di libertà per il medesimo reato una sua connazionale di 17 anni. Sono stati sorpresi in un negozio, dopo che i poliziotti li avevano notati passeggiare mano nella mano su e giù per il Corso, guardando con attenzione la merce esposta nelle vetrine dei negozi di lusso.

Pubblicità

Le telecamere

Tra gli abiti di lusso di Corso Buenos Aires

Poco dopo, gli agenti della 6^ Sezione della Squadra Mobile li hanno visti entrare in un negozio di abbigliamento e, dopo diversi cenni d’intesa tra loro, i due giovani hanno iniziato a guardare e provare diversi abiti, sempre seguiti e costantemente monitorati dai poliziotti appostati all’esterno e all’interno dell’esercizio commerciale. I ladruncoli inoltre non si erano accorti delle telecamere di sicurezza presenti nel negozio.

Pubblicità

cambiamenti. Social journalism

La 17enne si guardava attorno per accertarsi di non essere osservata. Intanto il 20enne prelevava più volte delle felpe dagli espositori per poi indossarle e rimetterle a posto, fingendo di non essere interessato all’acquisto. Pochi minuti dopo, l’uomo è uscito dal camerino e, con un gesto fulmineo, ha passato un qualcosa alla 17enne che lo ha riposto all’interno della propria borsa.

Pubblicità

I poliziotti hanno poi visto il 20enne che, dopo aver maneggiato più volte la felpa che aveva provato, ha indossato velocemente il suo giubbotto e, approfittando del fatto che il personale fosse impegnato, è uscito a passo svelto dal negozio insieme alla sua complice, oltrepassando la barriera antitaccheggio senza che la stessa entrasse in funzione, per poi dirigersi velocemente da Corso Buenos Aires verso Piazza Argentina.

Gli agenti, vista la dinamica dei fatti, li hanno fermati, hanno chiesto loro i documenti e hanno effettuato una leggera perquisizione personale. Hanno trovato l’uomo in possesso di una felpa di una nota marca di moda. L’aveva indossata e nascosta sotto al suo giubbotto. Poi, all’interno della borsa della 17enne, hanno trovato un’altra felpa, sempre di una nota marca di moda, e un distaccatore antitaccheggio magnetico. Le due felpe hanno un valore complessivo di 1.390 euro e sono stati poi riconsegnati al responsabile dello store di Lusso.

Pubblicità

In corso Buenos Aires sono sempre presenti delle pattuglie in borghese delle forze dell’ordine che hanno il compito di individuare ladri e borseggiatori, e di sorprenderli sul fatto. La maggior parte Infatti solo ladri professionisti, come probabilmente lo sono anche i due fidanzatini dalle mani lunghe che si erano attrezzati con un distaccatore magnetico.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.