SedrianoMilano città metropolitana

Roveda di Sedriano. Arrestato ladro di lusso

Tutto è iniziato ieri mattina in via Leone XXIII, Milano e si è concluso alla Roveda a Sedriano, con il sequestro di una refurtiva dal valore di  diverse migliaia di euro e composta da borse di Chanel e di Louis Vittuon, portafogli Montblanc, 6 orologi di lusso, una piastra per capelli e un phone della Dyson. Un italiano di 57 anni residenti a Roveda teneva questo tesoro in una panda presa a nokeffii. I poliziotti lo hanno fermato e arrestato vicino a casa dopo averlo seguito sin dalla mattina da Milano.

Pubblicità

L’inizio

I poliziotti del commissariato Sempione avevano ricevuto diverse segnalazioni per furti su auto nei pressi delle scuole del loro territorio di competenza, ai danni dei genitori  che porta ano i figli a scuola. Quindi avevano organizzato dei servizi di sorveglianza. Ieri mattina, in via Leone XXIII, avevo notato una Panda noleggiata con a bordo il 57enne che maneggiava un jammer.  Sul sedile posteriore c’era, semi nascosto  il 42enne.

Pubblicità

Ad un certo momento, il 42enne scende  dall’auto e si avvicina ad un SUV poco lontano, mentre il 57enne parcheggia l’auto poco lontano , in via Vincenzo Monti. Il 42enne prova le portiere, e quella anteriore si apre. Afferra una valigia appoggiata sul sedile e si allontana in direzione della Panda.

Pubblicità

I poliziotti lo fermano prima che arrivi a vista dell’autista della Panda, che lo aspetta invano. Dopo qualche decina di minuti, il 57enne parte e si dirige verso Sedriano, seguito discretamente da un’auto civetta dell polizia. Arrivati alla Roveda lo fermano in sicurezza scoprendo il tesoro di articoli di lusso. Sempre nella Panda c’erano il jammer, che serviva per disturbare le frequenze di chiusura elettronica delle auto, e diversi attrezzi atti allo scasso.

Dopo l’identificazione è iniziata la perquisizione dell’abitazione del 57enne dove i poliziotti hanno trovato 5200 euro in contanti in un borsello di Dior. I due uomini che hanno una sfilza di precedenti per furti, sono stati arrestati e accusati di furto aggravato e di ricettazione.

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.