MilanoPortello

Borseggiatori organizzati e senza patente al Portello

Volanti a caccia di borseggiatori. Nel pomeriggio di ieri, primo marzo una pattuglia degli agenti della squadra investigativa del Commissariato Quarto Oggiaro, ha incrociato un’automobile con all’interno tre cittadini sudamericani, due uomini e una donna. Considerato che gli stessi si stavano dirigendo verso il centro Commerciale Portello e sapendo che si tratta di un’area in cui negli scorsi mesi hanno operato diverse bande di persone dedite a furti e borseggi nei confronti dei clienti, gli agenti hanno deciso di seguirli.

Pubblicità

I tre si sono mostrati sin da subito ben coordinati fra loro. L’autista ha fatto scendere scendere gli altri due in via Grosotto rimanendo in attesa con il motore acceso. Dopo un primo sopralluogo dal lato di via Grosotto, i due sono tornati in macchina e si sono spostati dal lato di via Traiano ove si trova un altro accesso del Centro Commerciale.

Pubblicità

Nuovamente l’autista rimasto fermo con il motore acceso e i complici sono entrati in uno dei ristoranti del centro commerciale. Appostati in osservazione, gli agenti non hanno mai perso di vista i due sospettati che hanno provato subito a derubare una donna che, sentitasi toccare, ha ritratto istintivamente la borsa. Il secondo tentativo dei due sudamericani è, invece, andato a buon fine. Dopo essersi scambiati un cenno di intesa, hanno sottratto una borsa a una donna anziana seduta al tavolo con un’amica.

Pubblicità

Vista la scena, i poliziotti si sono lanciati immediatamente sui due ladri, bloccandoli dopo una breve colluttazione con l’uomo che ha tentato inutilmente di sottrarsi. Altri poliziotti, a cui era stata segnalata la posizione dell’autista, hanno bloccato anche quest’ultimo. La refurtiva è stata restituita alla vittima.

Ladri senza patente

Dai successivi accertamenti, l’autista è risultato senza patente, mentre uno dei due borseggiatori era gravato da obbligo di dimora ed è stato anche denunciato per la violazione di quest’ultimo. Si tratta di un pluripregiudicato cubano e già inottemperante ad un ordine di espulsione. E’ stato denunciato anche per la violazione delle norme del testo unico immigrazione. Gli altri due sono peruviani. La donna è senza precedenti, l’uomo è un pluripregiudicato con divieto di dimora in Milano.

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.