LiguriaPrima PaginaRegioni

I trattori vanno da Amadeus a Sanremo, e sono molto determinati

” Accettiamo l’invito di Amadeus e dalla Lombardia partirà la delegazioni di trattori Per il festival”. Inizia così e comunicato del Coordinamento nazionale del riscatto agricolo, che sta organizzando la protesta degli agricoltori e degli allevatori di queste ultimi settimane.” Già alle prossime ore una delegazione di giovani partirà dalla Lombardia per essere tra martedì ( oggi) e mercoledì 7 febbraio a Sanremo, per portare le le proposte degli agricoltori sul palco del festival.

Pubblicità

“Al festival porteremo le nostre preoccupazioni, le nostre paure le nostre fatiche, determinati a illustrare le molte idee e proposte che abbiamo noi, giovani agricoltori determinati a continuare a sperare nel futuro della nostra agricoltura e determinati nel continuare ad applicare gli insegnamenti dei nostri genitori e dei nostri nonni”.

Pubblicità

“Solo con un’agricoltura viva c’è vita, c’è sicurezza alimentare, c’è il rispetto dell’ambiente, c’è futuro. Se si ferma l’agricoltura crolla tutto. Siamo Inoltre molto determinati a rivendicare con orgoglio la speranza, il nostro riscatto sarà quello di non mollare e di far capire alle istituzioni e ai cittadini che senza gli agricoltori non vi sarà mai la sovranità alimentare, che rende i popoli liberi.”

Pubblicità

Così il movimento riscatto agricolo ha accettato la proposta del direttore artistico del Festival di Sanremo Amadeus che nel messaggio divulgato La mattina del 5 febbraio avanzato la proposta di accogliere una delegazione di Agricoltori al festival. Una parte della delegazione è partita questa mattina, e un’altra partirà domani mattina dai presidi di Melegnano e di Pavia. La spedizione verso Sanremo ha già avuto inizio.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Ilaria Maria Preti

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.