Milano città metropolitanaCasorezzo

Casorezzo: furti di rame diastruggono l’Illuminazione pubblica in Viale del cimitero

Sul viale del cimitero a Casorezzo, l’illuminazione pubblica è attualmente fuori servizio a causa dei furti dei cavi di rame per l’alimentazione dell’energia elettrica. La notizia è stata diffusa dal Sindaco di Casorezzo, Pierluca Oldani, tramite un post su Facebook. Il sindaco ha sottolineato la gravità della situazione, invitando chiunque abbia notato elementi utili alle indagini a contattare immediatamente la Polizia Locale.

Pubblicità

Il furto del rame non solo ha causato l’interruzione dell’illuminazione pubblica, ma ha anche generato preoccupazioni per la sicurezza nella zona. Il ripristino dell’illuminazione pubblica, purtroppo, richiederà tempi più lunghi del previsto a causa della necessità di posare nuovi cavi danneggiati. Nel frattempo, le autorità competenti stanno lavorando per individuare i responsabili del furto e assicurarli alla giustizia.

Pubblicità

Se vi sono in zona delle telecamere private, si chiede di visionare i filmati dei giorni scorsi, alla ricerca di auto di passaggio, o della presenza di immagini vicine al punto in cui sono stati rubati i cavi e di consegnarle alla polizia locale. Potrebbero essere utili alle indagini stesse. Nel frattempo, si raccomanda cautela a chi transita nel viale del cimitero, considerando la temporanea assenza di illuminazione pubblica e la facilità con cui, in inverno, le strade di quella parte di Casorezzo, si ghiaccia.

Pubblicità

Nota della redazione
Su Co Notizie News Zoom lavoriamo duramente ogni giorno per tenervi informati, e per seguire l'evoluzione di ogni fatto che raccontiamo. L'articolo che state leggendo, però, va contestualizzato e riferito alla data in cui è stato scritto, che è indicata in alto, e in cui i fatti erano quelli descritti. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. E' stato inserito per garantire la nostra libertà e autonomia di giornalisti e per garantire il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo! Qualunqe notizia nuova, purchè vera, sarà verificata e diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove si può dare grande spazio alla verità.

Ilaria Maria Preti

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.