Milano città metropolitanaBonolaMilanoRho

Sorpresa sotto casa: volante della polizia arresta 2 spacciatori e scopre un gigantesco stash di droga. Sequestro da 25 kg di hashish

Ieri pomeriggio, intorno alle 17:30, in via Canonica, una volante dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico (UPG) della Questura di Milano ha effettuato un fermo decisivo. Un giovane italiano di 20 anni a bordo di un motorino è stato fermato con addosso alcune dosi di hashish, sufficienti per incriminarlo secondo l’articolo 73 del codice penale. I 3 giovani agenti, due uomini e una donna, hanno anche ottenuto dallo spaccino la confessione che a casa aveva ulteriori sostanze illecite ed è partita la perquisizione.

Pubblicità

Infatti, nella cantina dell’appartamento di zona Bonola che il 20 enne condivide con i suoi genitori, gli agenti della pattuglia hanno trovato 160 grammi di hashish, cioè un panetto e mezzo circa, un coltello sporco di sostanza stupefacente e un bilancino di precisione. Tutto materiale indicativo dell’attività di spaccio. Il giovane è stato arrestato e processato questa mattina in direttissima.

Pubblicità

La storia ha preso una svolta inaspettata quando gli stessi agenti, durante gli accertamenti successivi, esaminano il telefono del giovane spacciatore, alla ricerca dei contatti della rete di clienti e fornitori del giro di spaccio. Tra i contatti e le chat di Telegram, emerge il profilo di un 21ennne italiano ma di origini sudamericane, che suscita l’interesse dei poliziotti.

Pubblicità

La pattuglia, incaricata di approfondire l’indagine, si reca da quest’ultimo a Rho, nell’appartamento in cui abita con la madre, dove effettua una perquisizione. In cantina, tra valigie e cianfrusaglie, fanno una scoperta straordinaria: 25 kg di hashish, suddivisi in vari panetti con marchi differenti, provenienti da diverse partite, e 500 euro in contanti che il giovane aveva nella tasca di un giubbotto.

La sorpresa maggiore è che entrambi gli individui erano incensurati, estranei ai giri dello spaccio. Solo il giovane arrestato in via Canonica aveva alcuni precedenti per lesioni. Dopo l’arresto, il 21enne è stato portato nelle camere di sicurezza in questura e il magistrato è stato avvertito. Il processo per direttissima dovrebbe tenersi domani mattina.

Pubblicità

Nota della redazione
Su Co Notizie News Zoom lavoriamo duramente ogni giorno per tenervi informati, e per seguire l'evoluzione di ogni fatto che raccontiamo. L'articolo che state leggendo, però, va contestualizzato e riferito alla data in cui è stato scritto, che è indicata in alto, e in cui i fatti erano quelli descritti. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. E' stato inserito per garantire la nostra libertà e autonomia di giornalisti e per garantire il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo! Qualunqe notizia nuova, purchè vera, sarà verificata e diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove si può dare grande spazio alla verità.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.