CorbettaMilano città metropolitana

Aggressione a Corbetta: i carabinieri salvano una donna dal compagno armato di 2 coltellacci

Ieri sera, a Corbetta (MI), una donna ha subito un’aggressione dal compagno e ha rischiato di essere la vittima dell’ennesimo dramma familiare. I Carabinieri della locale Stazione, unitamente a quelli della Sezione Radiomobile della Compagnia di Abbiategrasso sono intervenuti un’abitazione di via Simone da Corbetta. L’intervento è stato necessario dopo la chiamata di una 32enne romena terrorizzata, che ha raccontato al nue 112 di essere stata aggredita dal suo compagno, un 43enne romeno con precedenti penali. Il contesto dell’aggressione era particolarmente grave: l’uomo era ubriaco marcio e brandiva due coltelli da macellaio.

I Carabinieri sono arrivati velocissimi sul posto e hanno visto che l’uomo aveva strattonato la donna, facendola cadere a terra e provocandole un trauma cranico e delle escoriazioni al volto. La situazione era estremamente critica. Con la decisione rapida che li contraddistingue, i militari hanno velocemente disarmato l’uomo e messo in salvo la donna, consegnandola ai sanitari del 118. Nonostante la presenza dei militari della radiomobile, quelli della stazione quelli della squadra teaser, l.uomo era ancora ancora aggressivo.

Pubblicità

Per poterlo arrestare è stato necessario l’utilizzo del taser. Dopo la scarica però si è calmato e i carabinieri lo hanno preso in consegna, identificato, arrestato e portato alla Casa Circondariale di Milano, San Vittore. La donna vittima della brutale aggressione, è stata trasportata al pronto soccorso dell’Ospedale di Rho (MI), da dove è stata dimessa, dopo le cure, con una prognosi di 20 giorni.

Pubblicità

cambiamenti. Social journalism

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.