DuomoMilano

Un hotel di lusso nel palazzo comunale di piazza Duomo

Un hotel di lusso, di grande prestigio, sarà allestito nel suggestivo palazzo storico, che si trova sul luogo in cui si ergeva il palazzo imperiale di Milano, tra Piazza Duomo e via Dogana, di proprietà del Comune di Milano. La trasformazione sarà significativa. La Giunta di Palazzo Marino ha approvato le linee guida per una procedura pubblica che prevede la concessione in comodato d’uso della struttura per 36 anni, attraverso un’asta pubblica.

Pubblicità

L’iniziativa è stata proposta al consiglio comunale dall’assessore al Bilancio e Patrimonio, Emmanuel Conte, prevede che il palazzo storico affacciato sulla Cattedrale, compreso tra le vie Marconi, Mazzini e Dogana, sia affidato a un operatore tramite una gara pubblica ad incanto. Due manifestazioni di interesse da parte di operatori interessati a realizzare una struttura ricettiva di lusso sono già state ricevute dal Demanio comunale nei mesi scorsi, con proposte dettagliate sia per il progetto di utilizzo che per gli interventi di riqualificazione e adeguamento che saranno necessari per trasformare il favoloso palazzo in una struttura ricettiva.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Bando pubblico per scegliere l’operatore

La prossima fase prevede l’apertura di un bando pubblico per raccogliere delle offerte migliorative sia in termini di contenuti che dal punto di vista economico. La base d’asta per il canone annuo della concessione è stata fissata in 4 milioni di euro, corrispondenti a 500 euro al metro quadro per gli oltre 8.000 metri quadri di superficie. La gara sarà articolata in due fasi: la prima, di qualificazione, selezionerà i partecipanti per la seconda fase dell’incanto, dando priorità alla qualità della proposta alberghiera, ai servizi complementari e al valore estetico complessivo.

Pubblicità

L’assessore Conte sottolinea che Milano, in linea con la sua tradizione, sta cercando di cogliere le opportunità positive dei cambiamenti in corso, non solo per la messa a reddito del patrimonio immobiliare del Comune, ma anche per una politica dinamica in grado di valorizzare e preservare i beni della città, generare valore e risorse, e creare nuove funzioni e servizi.

Nota della redazione
Su Co Notizie News Zoom lavoriamo duramente ogni giorno per tenervi informati, e per seguire l'evoluzione di ogni fatto che raccontiamo. L'articolo che state leggendo, però, va contestualizzato e riferito alla data in cui è stato scritto, che è indicata in alto, e in cui i fatti erano quelli descritti. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. E' stato inserito per garantire la nostra libertà e autonomia di giornalisti e per garantire il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo! Qualunqe notizia nuova, purchè vera, sarà verificata e diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove si può dare grande spazio alla verità.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.