CorvettoMilano

“Mi scappa la pipì”, ma gli è scappata la cocaina

Un italiano di 23 anni con precedenti per spaccio di cocaina è stato arrestato ieri alle 11:15 nei pressi dei giardinetti di via Boncompagni, zona Corvetto, a Milano. È accusato di spaccio di sostanze stupefacenti e di possesso ingiustificato di coltello. Lo hanno sorpreso perché credeva di essere più furbo dei poliziotti. Ha detto: “mi scappa la pipì”.

Pubblicità

Trucco che usano anche i bambini

Durante il controllo di iniziativa di una volante dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura che stava effettuando un pattugliamento in zona, i poliziotti hanno notato quattro ragazzi fermi in strada e hanno chiesto i documenti. Uno dei giovani, con modi da presa per i fondelli, ha affermato di dover urinare urgentemente “Devo pisciare. Non c’è la faccio più. Me la faccio addosso. Fatemi fare la pipì”. Gli agenti lo hanno fatto andare dietro a un albero, ma lo hanno tenuto d’occhio. Conoscevano già il trucco per allontanarsi dalla vista.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Involucro bianco in un’area verde

Infatti lo hanno visto gettare a terra un involucro bianco. Lo hanno raggiunto vicino al punto di “pisciata” e scoperto che l’involucro conteneva 9 grammi di cocaina. Partita la perquisizione corporale gli hanno trovato addosso 500 euro in banconote di vario taglio. Durante la perquisizione della sua auto, parcheggiata lí vicino, è stato trovato un coltello fuori norma nascosto nel vano portaoggetti della portiera anteriore sinistra. L’uomo è stato arrestato con pantaloni ancora aperti, accusato di spaccio e detenzione di oggetti atti a offendere, e processato per direttissima.

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.