LainateMilano città metropolitana

Lainate: 45enne minaccia l’ex Moglie, attacca i Carabinieri con la tapparella e finisce in ospedale

Ieri sera, intorno alle 22.30, a Lainate (MI), i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Rho sono stati chiamati ad intervenire in via Donizetti, nella frazione Grancia di Lainate. Lí hanno hanno arrestato, per resistenza a Pubblico Ufficiale, un 45enne italiano, che, dopo aver minacciato di morte la sua ex moglie al telefono, ha chiamato il 112 avvisando delle sue intenzioni violente, e poi si è recato presso l’ abitazione della donna con l’intenzione di entrarvi senza il suo consenso.

Pubblicità

La situazione è rapidamente degenerata quando l’uomo, arrivato sotto casa della ex moglie quasi nello stesso momento in cui arrivavano i carabinieri, ha sradicato la tapparella di una finestra, utilizzandone una parte per colpire i militari che erano intervenuti a difesa della donna. L’uomo ha poi proseguito colpendo il vetro della finestra con i pugni, procurandosi delle escoriazioni. Per immobilizzarlo, e portarlo via i Carabinieri hanno dovuto utilizzare il teaser.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Dopo essere stato tramortito, il 45enne è stato assistito dalla squadra di sanitari della Croce Azzurra di Caronno Pertusella, inviati sul posto del 118, che dopo le prime cure lo hanno trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Rho, in codice verde. Quando si è ripreso l’uomo è stato dimesso senza prognosi. Nessun ferito neppure fra i militari. Il 45enne è stato arrestato e successivamente trattenuto nelle camere di sicurezza, in attesa del processo per direttissima. Questa mattina è stato processato e ora si trova agli arresti domiciliari.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.