OssonaLettere al direttoreMilano città metropolitana

Cittadino di Ossona chiede strisce pedonali e dossi su via Boccaccio per migliorare la sicurezza stradale

Ci vogliono altri dossi e strisce pedonali a Ossona? Un cittadino di Ossona ha scritto alla nostra redazione sollevando una importante questione relativa alla sicurezza stradale su Via Boccaccio, in particolare nell’area in prossimità di Via Marconi, soprattutto per chi proviene da Casorezzo. Questa strada, nota per la sua rettilineità, purtroppo non dispone di strisce pedonali e presenta il rischio di velocità eccessiva, con veicoli che possono raggiungere velocità fino a 150 km/h.

Pubblicità

La lettera

Buongiorno, In via Boccaccio a Ossona , arrivando da Casorezzo e arrivando in via Marconi non ci sono strisce pedonali ed è purtroppo una via dritta in cui le auto arrivano a toccare i 150 orari. Non si possono mettere, oltre i passaggi pedonali, anche dei dossi? G.M.

Pubblicità

L’appello all’amministrazione comunale

Capita spesso che i giornali si trovino, tramite le lettere e le interviste ad essere il tramite attraverso il quale sono fatte proposte e richieste amministrative. Si tratta di un servizio pubblico che i giornali forniscono abitualmente. Non si possono dare risposte, come invece succede per altri argomenti, ma è possibile dare la disponibilità a pubblicarle.

Pubblicità

la scala Rho b&b

L’appello di G. M. è chiaro: è fondamentale migliorare la sicurezza su quella via, e una delle soluzioni proposte è l’installazione di strisce pedonali. Inoltre, l’idea di aggiungere dossi stradali è avanzata come ulteriore misura per moderare la velocità del traffico. La richiesta si basa sull’importanza di garantire la sicurezza dei pedoni e degli automobilisti su questa arteria stradale, soprattutto considerando la pericolosità delle alte velocità registrate in quella zona.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.