PoliticaPrima Pagina

Milano. L’antisemitismo al cesso

La politica in Italia è spesso bizzarra e incomprensibile, e ora ci si trova anche con l’antisemitismo che si esprime pubblicamente stando seduto sul water, in un cesso pubblico. Nelle scorse settimane è successo due volte.

Pubblicità

I primi ad essere colpiti sono stati i bagni del Centro diagnostico italiano di via Saint Bon 20. Lo scorso 16 ottobre sulle pareti di uno dei gabinetti destinati ai frequentatori della struttura sanitaria è stata trovata una scritta inneggiante ad Hamas. Diceva “prima Hitler poi a Hamas per voi ebrei forni e camere a gas” e poi il disegno di una stella di David. Poi, il 19 ottobre sono stati imbrattati anche i bagni destinati ai clienti di una pasticceria di via Soderini 27, la “Erika e Cristiano dolce e salato srl” . Qualcuno aveva scritto sul muro del gabinetto “viva Hamas ebrei facciamo saltare tutti”.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Sui due episodi stanno indagando, su delega della procura, i carabinieri del nucleo informativo di Milano. L’utilizzo dei cessi pubblici come pannello di espressione delle proprie ideologie fa pensare all’azione di una sola persona dalla mente poco stabile, ma non per questo meno potenzialmente pericolosa.

Pubblicità

La genesi dei messaggi

È anche poco comprensibile la genesi di questi messaggi. Si potrebbe pensare che le frasi arrivino dall’area della politica della destra più estrema, la stessa che si lamenta in modo feroce della presenza dei mussulmani in italia. Non è quindi chiaro il passaggio per cui per far male agli ebrei, questi politici da gabinetto inneggino ad Hamas che sono i musulmani.

Oppure gli autori da cesso potrebbero essere antisemiti di religione musulmana, per i quali i bombardamenti e l’attacco di Hamas rappresentano una rivalsa nei confronti della sempre odiata Israele. Lo scorso 7 ottobre infatti in alcuni quartieri di Milano hanno “festeggiato” l’attacco di Hamas a Israele sparando fuochi d’artificio.

Pubblicità

Sarà necessario attendere i risultati delle indagini dell’Arma dei Carabinieri per avere la fortuna di capire che cosa si muove a casa nostra e quali progetti ha chi va a scrivere proclami ideologici nel gabinetti.

Nota della redazione
Su Co Notizie News Zoom lavoriamo duramente ogni giorno per tenervi informati, e per seguire l'evoluzione di ogni fatto che raccontiamo. L'articolo che state leggendo, però, va contestualizzato e riferito alla data in cui è stato scritto, che è indicata in alto, e in cui i fatti erano quelli descritti. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. E' stato inserito per garantire la nostra libertà e autonomia di giornalisti e per garantire il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo! Qualunqe notizia nuova, purchè vera, sarà verificata e diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove si può dare grande spazio alla verità.

Ilaria Maria Preti

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.